Maxi rissa in via del Pelaghi, vietata per 15 giorni la somministrazione di bevande al club "Oasis"

Il provvedimento dopo il violento parapiglia che si è scatenato nella notte del 2 agosto e che ha visto coinvolte una quarantina di persone

Il questore di Livorno, Lorenzo Suraci, ha disposto la sospensione per 15 giorni dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande per il circolo latino americano "Oasis" di via del Pelaghi, notificando il provvedimento all'associazione dilettantistica peruviana. La decisione è stata presa in seguito alla violenta rissa che si è scatenata fuori dal locale durante la notte del 2 agosto e che ha visto coinvolte, in totale, una quarantina di persone. Secondo quanto ricostruito dalla questura, infatti, "tra gli avventori all'interno del locale è iniziato un litigio per futili motivi che, successivamente, è degenerato in una rissa all'esterno del circolo che ha visto coinvolte tra le 30 e le 40 persone".

A chiamare le forze dell'ordine sono stati i volontari della Svs di Ardenza che per primi si sono recati sul posto per prestare i soccorsi ai numerosi feriti. Tuttaviam quando in via del Pelaghi si sono portati carabinieri, polizia, finanza e municipale tutti i protagonisti della rissa si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce. Sul posto è stato trovato e sequestrato un coltello dalla lama di 10 cm presumibilmente usato da uno dei contendenti. Le indagini per risalire all'identificazione dei responsabili di quanto avvenuto sono tuttora in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto per 15 giorni il locale, pur potendo rimanere aperto, non potrà vendere alimenti e bevande: "Questo è quanto possiamo fare noi - spiega il questore, Lorenzo Suraci -, ovvero sospendere la licenza per un determinato periodo di tempo. Ma l'eventuale revoca, qualora se ne ravvedano i presupposti, spetta a chi l'ha concessa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il voto in Toscana: preferenze a candidati e liste

  • Rosignano, tromba d'aria scoperchia case e devasta il Circolo Canottieri: diversi feriti. Video

  • Scuola, vietato ammalarsi: il protocollo Covid "imprigiona" le famiglie. Le mamme: "Servono test più rapidi e meno invasivi"

  • Elezioni Toscana, la composizione del nuovo Consiglio regionale: al Pd 22 seggi, 9 alla Lega

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse a Livorno venerdì 25 settembre: previsti temporali, vento e mareggiate

  • Terremoto Livorno, cda dimissionario: i soci isolano Navarra, il futuro è un'incognita. E il presente una vergogna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento