menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi rissa in via del Pelaghi, vietata per 15 giorni la somministrazione di bevande al club "Oasis"

Il provvedimento dopo il violento parapiglia che si è scatenato nella notte del 2 agosto e che ha visto coinvolte una quarantina di persone

Il questore di Livorno, Lorenzo Suraci, ha disposto la sospensione per 15 giorni dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande per il circolo latino americano "Oasis" di via del Pelaghi, notificando il provvedimento all'associazione dilettantistica peruviana. La decisione è stata presa in seguito alla violenta rissa che si è scatenata fuori dal locale durante la notte del 2 agosto e che ha visto coinvolte, in totale, una quarantina di persone. Secondo quanto ricostruito dalla questura, infatti, "tra gli avventori all'interno del locale è iniziato un litigio per futili motivi che, successivamente, è degenerato in una rissa all'esterno del circolo che ha visto coinvolte tra le 30 e le 40 persone".

A chiamare le forze dell'ordine sono stati i volontari della Svs di Ardenza che per primi si sono recati sul posto per prestare i soccorsi ai numerosi feriti. Tuttaviam quando in via del Pelaghi si sono portati carabinieri, polizia, finanza e municipale tutti i protagonisti della rissa si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce. Sul posto è stato trovato e sequestrato un coltello dalla lama di 10 cm presumibilmente usato da uno dei contendenti. Le indagini per risalire all'identificazione dei responsabili di quanto avvenuto sono tuttora in corso.

Intanto per 15 giorni il locale, pur potendo rimanere aperto, non potrà vendere alimenti e bevande: "Questo è quanto possiamo fare noi - spiega il questore, Lorenzo Suraci -, ovvero sospendere la licenza per un determinato periodo di tempo. Ma l'eventuale revoca, qualora se ne ravvedano i presupposti, spetta a chi l'ha concessa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento