Isola d'Elba, sigilli al ristorante "La Lanterna": denunciato commercialista 60enne

L'uomo, secondo le indagini di carabinieri e finanza, avrebbe intestato il locale, adesso gestito da un amministratore giudiziario, a una persona fittizia per eludere il fisco

Nella mattina di oggi, giovedì 19 novembre, i carabinieri del nucleo investigativo di Grosseto, con la collaborazione del comando di Porto Azzurro (isola d'Elba) e della polizia economico finanziaria della guardia di finanza, hanno posto i sigilli il ristorante "La Lanterna". Le indagini hanno portato all'esecuzione di un decreto di sequestro preventivo della società "Galvani s.r.l.",  che possedeva il locale e la relativa concessione demaniale sul tratto del litorale del comune elbano. Contestualmente sono stati sequestrati conti correnti, beni mobili ed immobili connessi con la società. Il tutto, come si legge in un comunicato dei militari dell'Arma, è riconducibile a un noto commercialista  60enne di Follonica, che da tempo si era trasferito sull'isola, il quale avrebbe accumulato consistenti somme di denaro attraverso movimentazioni provenienti, verosimilmente, da evasione fiscale ed altri reati contro l’economia e il patrimonio. 

Immagine-38-18

Il professionista, denunciato, è stato indagato insieme a un cittadino albanese del 1991, risultato essere il titolare formale della società, benché le indagini abbiano accertato come l'attività, sin dall’acquisizione del locale avvenuta nel 2019 e la successiva gestione, sia stata di fatto in capo al commercialista. Gli accertamenti di carabinieri e finanza hanno appurato che "la Galvani era stata figurativamente intestata al 29enne per eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniali". Il valore complessivo del sequestro si aggira sui 350mila euro mentre la gestione del ristorante è stata affidata a un amministratore giudiziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus, meno contagi con più tamponi: 57 positivi tra Livorno e provincia, 962 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento