San Vincenzo, ingressi e uscite dalle scuole più sicuri grazie a "Nonno vigile": il bando

Si tratta di un servizio di assistenza per gli alunni delle elementari e delle medie. Le associazioni di volontariato possono fare domanda entro il 1 settembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato da parte del Comune di San Vincenzo riguardante il bando per "Nonno vigile", un progretto per la sicurezza degli alunni all'entrata e all'uscita da scuola. 

Vigilanza e assistenza all'esterno degli edifici scolastici, per alunni e famiglie, in concomitanza degli orari di entrata e di uscita delle lezioni a partire dall'anno scolastico 2020/21. A questo punta infatti l'iniziativa ‘Nonno Vigile', e per realizzarla il Comune ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse rivolto alle associazioni di volontariato di San Vincenzo. I volontari dovranno aiutare gli alunni nell'attraversamento pedonale, vigilare su eventuali situazioni di pericolo ed effettuare le opportune segnalazioni alla polizia municipale. L'obiettivo, infatti, è quello di riuscire a costruire un sistema di sicurezza intorno agli alunni per prevenire i pericoli durante l'entrata e l'uscita dalle scuole. Garantendo, alle persone coinvolte nel progetto, una partecipazione attiva alla vita sociale e culturale della comunità.

‘Nonno Vigile' verrà istituito proprio per ottenere un maggiore controllo delle aree che si trovano in prossimità dei plessi scolastici, attraverso la presenza di persone che saranno titolate a segnalare sia eventuali servizi che situazioni anomale. Riducendo, inoltre, il traffico veicolare intorno al villaggio scolastico e incentivando la pedonalità in sicurezza. Il servizio in questione potrà essere svolto tramite l'impiego di volontari in pensione, con lo scopo anche di creare un'importante possibilità di rafforzamento del rapporto intergenerazionale anziani- bambini, avviando una nuova forma di arricchimento del valore sociale per l'intera comunità di  San Vincenzo.

L'associazione dovrà fornire ai volontari berretto, casacca ad alta visibilità recante la scritta ‘nonno vigile' e paletta di segnalazione, tali da non essere confusi con quelli in uso alla polizia locale e altre forze di polizia operanti sul territorio. Il servizio di sorveglianza/assistenza dovrà essere effettuato nella zona antistante il villaggio scolastico, all'entrata e all'uscita degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado (almeno 20 minuti prima e 10 minuti dopo rispetto all'orario sia di ingresso che di uscita) in tutti i giorni di frequenza previsti dal calendario.

Le associazioni di volontariato interessate possono presentare la propria domanda di partecipazione all'ufficio Protocollo del Comune di San Vincenzo entro le 13 del giorno 1 settembre. L'avviso pubblico di manifestazione di interesse è consultabile a questo link. 

Torna su
LivornoToday è in caricamento