Sardine all'Isola d'Elba: "Questa la nostra risposta all'odio e alla discriminazione". Video

La risposta anti populista all'arrivo di Salvini a Portoferraio: "Siamo per un'Italia che rispetta i valori della Costituzione e i diritti civili"

Si sono date appuntamento alle 12, a Portoferraio, in piazza Marinai d'Italia. Dove sono arrivate con striscioni e cartelli ma senza bandiere o vessilli politici. Perché la loro, dicono, vuole essere una risposta civile alla politica dell'odio e della discriminazione. Circa duecento sardine, meno di quante previste dall'evento Facebook, hanno manifestato all'Isola d'Elba sabato 30 novembre, giorno dell'arrivo a Portoferraio del leader leghista Matteo Salvini, in tour per la campagna elettorale in vista delle Regionali 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sardine a Livorno, il flash mob in contemporanea con Firenze

"L'iniziativa nasce da un gruppo di giovani che hanno deciso di seguire l'esempio di Bologna dalle sardine - spiega Pietro Gentili, uno degli organizzatori dell'evento 'L'Elba non si Lega' -, perché crediamo che il movimento delle sardine sia l'unica risposta che oggi si può dare all'odio e alla discriminazione come imperativi politici. Questo è un movimento pacifico, che non è contro qualcuno ma si pone per qualcosa di alternativo a ciò che viene visto come l'unica possibilità. Siamo per un'Italia che rispetto la Costituzione, i diritti civili. Per un'Italia e un'Europa accogliente, solidale e giusta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo qui in nome della solidarietà, dell'accoglienza e del rispetto - aggiunge Alessia Del Torto -. C'è bisogno di dimostrare e condividere un sentimento positivo e il lavoro che abbiamo fatto e l'impegno di tanti giovani, anche qui all'Elba, è significativo. C'è una bella atmosfera e speriamo che ci sia anche in futuro".

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate 2020, slittano le riaperture dei bagni: "Troppe incognite, poco tempo per organizzarsi". A rischio la stagione ai Fiume

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Violenta lite a colpi di bottiglie in piazza XX Settembre, all'arrivo della municipale un uomo si denuda: due feriti

Torna su
LivornoToday è in caricamento