rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Venezia / Scali Finocchietti

Follia in Venezia | Lasciano l'auto in un posto riservato ai disabili, al ritorno vengono aggrediti brutalmente: coppia di trentenni in ospedale

A scatenare l'ingiustificata e inaudita violenza di un uomo sarebbe stata una sosta vietata. L'episodio, drammatico, è avvenuto sugli scali Finocchietti intorno alle 16 di ieri

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY

Attimi di violenza inaudita, alla luce del giorno e in pieno centro. Malcapitate vittime un uomo e una donna di origine peruviana che, secondo quanto ricostruito, nel pomeriggio di ieri giovedì 23 maggio stavano uscendo dagli uffici del Comune di Livorno dopo aver presentato alcuni incartamenti per richiedere una concessione di suolo pubblico per la loro attività. Ed è in Venezia, sugli scali Finocchietti, proprio mentre stavano per riprendere l’auto che avevano parcheggiato, che si è scatenato il putiferio. 

Stando a quanto emerso i due avevano lasciato l’auto in uno stallo riservato ai disabili, nonostante non fossero in possesso del relativo contrassegno. Un uomo, italiano, a questo punto si sarebbe avvicinato ai due chiedendo loro di togliere il mezzo da quel parcheggio. Poi, nel giro di pochi istanti, l’aggressione brutale e apparentemente davvero ingiustificata. Sono volati calci e pugni, perfino un monopattino sarebbe stato lanciato contro i due peruviani. Il tutto davanti agli occhi dei passanti attoniti che hanno chiamato il 112 e ripreso l’accaduto con gli smartphone. 

Solo l'intervento della polizia municipale e di una volante della polizia ha riportato la calma. La coppia è stata soccorsa dai volontari della Svs e successivamente accompagnata in ospedale con un trauma cranico, traumi al polso e alla schiena, oltre a varie contusioni. Successivamente anche il presunto aggressore è stato portato in ospedale per dei controlli e per farsi refertare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia in Venezia | Lasciano l'auto in un posto riservato ai disabili, al ritorno vengono aggrediti brutalmente: coppia di trentenni in ospedale

LivornoToday è in caricamento