Sciopero scuola, il 27 febbraio lezioni a rischio. Cobas di Livorno a Montecitorio

I sindacati: "Il sistema attuale porterebbe ad avere istituti di serie A e di serie B"

Docenti e personale Ata incroceranno le braccia, domani 27 febbraio, per dire no alla regionalizzazione di istituti scolastici e università. Un'agitazione indetta a livello nazionale dal sindacato Unicobas e appoggiato anche da Cgil, Cisl, Uil e Anief per protestare contro la differenziazione di qualità tra le regioni. Le lezioni saranno a rischio in tutte le scuole di ogni ordine e grado di tutta la città.

Alla manifestazione in programma dalle 9,30 davanti a Montecitorio parteciperà anche una piccola delegazione di Livorno che - insieme a quelle di altre città toscane - darà sostegno ai colleghi di aree per ora più coinvolte: Lazio, Emilia Romagna e Veneto. "La Toscana - spiega il segretario regionale Unicobas Claudio Galatolo – per il momento ha fatto richiesta di regionalizzazione soltanto per quanto riguarda la formazione professionale, ma è comunque una deriva che va arginata sul nascere per evitare di trovarci di fronte ad una vera e propria secessione economica con le regioni più povere che non potranno più permettersi nemmeno di tenere aperte le scuole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un processo di autonomia differenziata che non piace né al personale scolastico né ai sindacati e che porterebbe, se andasse in porto, ad una scuola di serie A e una di serie B. "Se si continua ad andare in questa direzione - conclude Galatolo - si arriverà ad un'autonomia che lascerebbe nelle casse dello Stato pochi spiccioli con gravi conseguenze per tutto il sistema il scolastico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, tre morti e 16 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di domenica 29 marzo

  • Coronavirus: nono decesso e 22 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 238 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 marzo

Torna su
LivornoToday è in caricamento