Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Sciopero Toremar, traghetti fermi il 21 luglio. I sindacati: "Sarà un'estate di proteste"

Lavoratori preoccupati per il futuro dopo la decisione della compagnia di non partecipare alla gara per i collegamenti marittimi nell'arcipelago toscano

Domenica 21 luglio i traghetti della Toremar resteranno fermi nelle banchine. Le segreterie provinciali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti hanno indetto lo sciopero per l'intera giornata lavorativa dei dipendenti che garantiranno solamente i servizi minimi essenziali. Alla base di questa decisione, come spiegato dai sindacati, c'è la preoccupazione per il futuro dei 260 lavoratori dopo che la compagnia navale ha deciso di non partecipare alla gara per i collegamenti marittimi nell'arcipelago toscano, in scadenza a fine 2024, visto che si andrà verso un bando che differenzia la linea Piombino-Portoferraio dagli altri collegamenti definiti 'minori' con il resto delle isole. "Non possiamo accettare tutto ciò" tuonano le sigle sindacali. 

A tutto questo si è aggiunta la notizia della messa in vendita di quattro navi della flotta da parte di Toremar: "È fondamentale tutelare non solo i posti di lavoro ma anche la loro qualità: le condizioni lavorative previste nel contratto dei dipendenti Toremar sono infatti il frutto di anni di battaglie e sacrifici - sottolineano i sindacati -.  La presentazione di un bando 'unico' rappresenterebbe una prima debole – seppur non sufficiente - garanzia di tutela dei livelli occupazionale e della loro qualità. Con lo 'spacchettamento invece si aprirebbe uno scenario ben più critico e da scongiurare: il rischio di precarizzazione dell'occupazione diventerebbe elevato, con tutto ciò che ne conseguirebbe anche in termini di servizi ai cittadini". 

"I dipendenti Toremar si dichiarano disponibili a tutto pur di difendere il proprio posto di lavoro - concludono Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti -. Lo sciopero indetto per domenica rappresenta solo un primo passo per chiedere il rispetto dei loro diritti e della loro dignità. In mancanza di risposte concrete seguiranno sicuramente altre giornate mobilitazione: sarà un'estate di proteste". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Toremar, traghetti fermi il 21 luglio. I sindacati: "Sarà un'estate di proteste"
LivornoToday è in caricamento