rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Venezia / Viale Caprera

"Morte a Salvini": in Venezia scritta contro il vicepremier

La frase, realizzata di notte con la vernice rossa, è apparsa sulle mura Lorenesi

"Morte a Salvini". È questa la scritta apparsa contro l'attuale vicepremier, sulle mura di viale Caprera, a pochi passi dal centro che accoglie i richiedenti asilo politico in via Sant'Anna, nel quartiere Venezia. La scritta è stata realizzata di notte con la vernice rossa e finora non è stata rivendicata da nessuno. Che si tratti un gesto politico o di una bravata, l'episodio resta pur sempre un atto vandalico impresso sulle antiche mura della città. 

I PRECEDENTI - Che la Lega, a Livorno, sia da sempre oggetto di contestazione, non è comunque una novità. Dopo gli scontri del 2006, quando in città arrivò l'allora deputato del Carroccio Mario Borghezio, anche l'attuale ministro dell'Interno ha dovuto fare i conti con l'ostilità dei livornsei. Aspramente contestato dai centri sociali in occasione della sua ultima visita in città (febbraio 2018, ndr), così come capitato successivamente alla leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, Salvini è nuovamente finito nel mirino di chi, certamente, non la pensa come lui. Guardando i sondaggi, tuttavia, è lecito pensare che l'accoglienza per la sua prossima eventuale visita in città sia ben diversa dai precedenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Morte a Salvini": in Venezia scritta contro il vicepremier

LivornoToday è in caricamento