Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Scuola devastata e registro di classe bruciato, poi il video del raid postato sui social: denunciati sei studenti minorenni

I giovani hanno anche danneggiato la serratura di un armadio e lo scranno di uno dei docenti. I carabinieri hanno perquisito le loro abitazioni sequestrando tablet, smartphone, due coltelli e un tirapugni

Hanno distrutto l'arredo di un laboratorio, tra cui dieci banchi e sette sedie, uno scranno destinato ai docenti, la serratura di un armadio e versato del liquido sul registro di classe per poi darlo alle fiamme. Nel mentre hanno registrato le loro azioni e, poco dopo, le hanno postate sui social network. Per questi motivi sei studenti di un liceo di Livorno, al termine delle indagini dirette dal Procuratore della Repubblica per i minorenni di Firenze Antonio Sangermano, sono stati denunciati dai carabinieri per danneggiamento aggravato e soppressione, distruzione e occultamento di atti veri. Il danneggiamento è avvenuto nella mattina dell'11 gennaio mentre oggi, venerdì 5 febbraio, i militari dell'Arma hanno perquisito le abitazioni dei giovani sequestrando smartphone, tablet, due coltelli e un tirapugni

Secondo quanto scoperto dagli inquirenti, durante i filmati postati sui social gli studenti avrebbero rivendicato con orgoglio quanto fatto al fine di dimostrare la propria forza ed egemonia di "bulli". Per la riuscita delle indagini sono risultati fondamentali il contributo fornito dal dirigente scolastico e da alcuni docenti, i quali hanno immediatamente denunciato l'accaduto ai militari dell'Arma e che sono così riusciti a risalire all'identità degli studenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola devastata e registro di classe bruciato, poi il video del raid postato sui social: denunciati sei studenti minorenni

LivornoToday è in caricamento