Cronaca

Scuola, tornano in classe gli studenti fino alla prima media: Mazzeo: "Obiettivo riaprire anche le superiori"

Lezioni in presenza fino alla prima media, il presidente del consiglio regionale: "Vaccinato quasi l'80% del personale, i dati dicono che negli istituti c'è bassa incidenza dei contagi"

Questa mattina di martedì 7 aprile 300mila studenti toscani torneranno in aula. Il nuovo decreto del governo prevede infatti la didattica in presenza fino alla prima media anche in zona rossa e, dunque, anche a Livorno i servizi per l'infanzia 0-6, le scuole elementari e le prime classi delle medie riprenderanno regolarmente comunque nel rispetto delle stringenti normative anti Covid.

Coronavirus, scuole aperte in zona rossa fino alla prima media: la decisione del Governo

"Aprire la scuola vuol dire costruire il futuro - le parole del presidente del consiglio regionale, Antonio Mazzeo - e questo è un primo passo importante che abbiamo chiesto con forza al governo pur sapendo che non basta. Non esiste alcun ristoro per ogni giorno di scuola perso da un ragazzo e l'obiettivo deve essere quello di riportare in classe, il prima possibile, tutti gli alunni delle scuole medie e quelli delle superiori". "La Toscana - ha concluso Mazzeo - ha vaccinato il 78,9% del personale scolastico e i dati ci dicono che la scuola ha una bassa incidenza sui contagi. Significa che riaprire la scuola, per tutti, si può. E, per come la vedo io, si deve".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, tornano in classe gli studenti fino alla prima media: Mazzeo: "Obiettivo riaprire anche le superiori"

LivornoToday è in caricamento