rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Sea Watch a Lampedusa, Salvetti apre il porto di Livorno: "Questa è la città delle Nazioni"

Il sindaco su Facebook: "Il mare non ha confini, qui ci sono democrazia e accoglienza". Ma la nave con 42 migranti a bordo staziona davanti all'isola delle Pelagie dove vorrebbe attraccare

"La citta di Livorno, con il suo porto, è aperta, la Sea Watch può approdare qua! Livorno è la città delle Nazioni, democratica e tollerante, per definizione e per nascita. Il mare non è un confine, ma apertura e accoglienza. #restiamoumani". Con un post su Facebook, il sindaco di Livorno Luca Salvetti ha dichiarato, nella serata di mercoledì 26 giugno, la volontà di aprire il porto della città alla nave della ong che da 14 giorni naviga in mare aperto con 42 migranti. Una decisione comunicata quando la nave battente bandiera olandese, ignorando l'alt della guardia di finanza e della guardia costiera, aveva ormai forzato il blocco entrando in acque italiane e continuando a navigare verso il porto di Lampedusa, davanti al quale staziona nella speranza di attraccare. 

La violazione e la furia del ministro dell'Interno, Matteo Salvini

"Ho deciso di entrare in porto a Lampedusa. So cosa rischio ma i 42 naufraghi a bordo sono allo stremo. Li porto in salvo". Questa infatti la decisione della comandante della Sea Watch 3, Carola Rackete, comunicata via social dalla ong, che ha mandato su tutte le furie il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Il vicepremier, in una diretta Facebook, ha avvisato: "Chi se ne frega delle regole ne risponde, lo dico anche a quella sbruffoncella della comandante della Sea Watch che fa politica sulla pelle degli immigrati, pagata non si sa da chi. I confini di uno Stato sono sacri, non darò a nessuno il permesso di sbarcare".

La situazione davanti al porto di Lampedusa

Un avvertimento cui ha fatto seguito un imponente schieramento di forze dell'ordine nel porto dell'isola di Lampedusa, davanti al quale, al momento, staziona la Sea Watch 3 con ancora tutti i migranti a bordo. Nel frattempo, come dichiarato dalla comandante della nave in un video postato su Twitter, le autorità italiane sono salite a bordo della nave, "impedendoci di attraccare al porto sicuro di Lampedusa - ha detto Rackete -. Hanno controllato la nave ed i passaporti dell'equipaggio e ora attendono istruzioni dai loro superiori. Io spero veramente che facciano scendere presto i migranti soccorsi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sea Watch a Lampedusa, Salvetti apre il porto di Livorno: "Questa è la città delle Nazioni"

LivornoToday è in caricamento