rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Finanza, sequestrati e liberati in mare 1.800 ricci pescati alle Secche della Meloria

Erano il "bottino" di due sub professionisti

Nelle acque delle Secche della Meloria, i sommozzatori della guardia di finanza hanno controllato due uomini intenti ad effettuare attività di pesca subacquea professionale con l’ausilio di autorespiratori. Dall'accertamento è emerso che uno dei due non risultava regolarmente trascritto sul ruolo di equipaggio dell’imbarcazione che stavano utilizzando per la pesca e la documentazione esibita dal capobarca era sprovvista di alcun tipo di contratto di lavoro o arruolamento tale da giustificare la presenza, in acqua e a bordo, del secondo soggetto.

Inoltre erano stati raccolti e conservati in apposite ceste da pesca 1.853 esemplari di ricci di mare, un quantitativo superiore a quello autorizzato dalle normative europee e nazionali. Pertanto, le fiamme gialle hanno sequestrato il pescato che, ancora vivo, è stato quindi rigettato immediatamente in acqua. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanza, sequestrati e liberati in mare 1.800 ricci pescati alle Secche della Meloria

LivornoToday è in caricamento