rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Manca il nulla osta sanitario, l'Agenzia delle Dogane sequestra 25mila confezioni di integratori alimentari

All'importatore è stata contestata l'assenza del nulla osta sanitario e delle indicazioni obbligatorie previste in etichetta dalla normativa

Venticinquemila confezioni di integratori alimentari non conformi alla normativa sono state sequestrate dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Livorno. All'importatore, infatti, è stata contestata l'assenza del nulla osta sanitario e delle indicazioni obbligatorie previste in etichetta dalla specifica normativa, a tutela della salute del consumatore. L'attenzione dei funzionari del reparto controlli allo sdoganamento si è infatti dapprima concentrata sulla documentazione allegata alla dichiarazione doganale, nella quale una parte del carico era dichiarata semplicemente come prodotti vegetali.

La successiva visita della merce, anche sulla scorta di alcune indicazioni provenienti dal circuito doganale di controllo, ha evidenziato che si trattava di confezioni da 100 e 200 grammi di integratori alimentari di fibre a base di 'Plantago ovata', pronte per la vendita al dettaglio, le cui etichette suggerivano, inequivocabilmente, proprietà fisiologiche e relativa posologia.
'Tali integratori - fanno sapere dall'Agenzia -  sono assoggettati a una specifica disciplina prevista dal Ministero della Salute, che richiede un'autorizzazione alla commercializzazione, di cui la ditta importatrice risultava essere sprovvista.

Il confronto con il personale sanitario del posto di ispezione frontaliero ha confermato le valutazioni effettuate dai funzionari, che quindi hanno proceduto al sequestro amministrativo di tutte le confezioni. La nuova e corretta classifica doganale della merce, inoltre, ha permesso il recupero di circa 5.900 euro di dazio. Sono state anche elevate sanzioni amministrative da un minimo di 4.500 a un massimo di 25.000 euro. La società importatrice, nell'accettare le risultanze del verbale, ha attivato le procedure per regolarizzarsi da un punto di vista autorizzativo e conformare l'etichettatura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca il nulla osta sanitario, l'Agenzia delle Dogane sequestra 25mila confezioni di integratori alimentari

LivornoToday è in caricamento