Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Porto Livorno, sequestrata maxi rete da pesca lunga 5 km

Operazione della guardia costiera: in corso gli accertamenti per risalire al proprietario

Una rete da pesca illegale lunga ben 5 chilometri è stata sequestrata dalla guardia costiera di Livorno durante un'attività di vigilanza svolta, nei giorni scorsi, al fine di tutelare la risorsa ittica nonché la sicurezza della navigazione. I militari uscendo dal porto hanno notato la presenza di alcuni segnali da pesca, cui erano legati galleggianti difficilmente riconoscibili in mare, e sui quali non vi erano le previste targhette identificative, obbligatorie per legge, che hanno come scopo quello di poter risalire al peschereccio proprietario.

L'attrezzo da pesca professionale, di tipo 'tramaglio', era stato calato in mare nel canale di accesso al porto e costituiva un serio pericolo per la sicurezza della navigazione sia per le unità mercantili in transito, sia per le piccole unità da diporto che si dirigono alle Secche della Meloria. Le operazioni di recupero sono state particolarmente complesse vista la lunghezza dell'attrezzo e considerata la posizione in cui si trovava. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti per individuare i responsabili dell'illecito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Livorno, sequestrata maxi rete da pesca lunga 5 km
LivornoToday è in caricamento