rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Stazione / Via Bengasi

Via Bengasi, chiamano i carabinieri sospettando un'aggressione: ma le grida dei vicini erano solo di piacere

Singolare episodio nella serata di lunedì scorso, alle 22.30, vicino alla stazione. A dare l'allarme per una presunta aggressione è stato un vicino di casa

Intimorita dalle grida che provenivano da un appartamento del palazzo a fianco, probabilmente spaventata dall'ipotesi che stesse accadendo qualcosa di davvero pericoloso, una persona residente in via Bengasi, nei pressi della stazione, ha contattato i carabinieri invocando quanto prima un loro intervento. I militari dell'Arma, giunti sul posto con due auto, sono così arrivati e, scesi dai mezzi,hanno raggiunto la porta dell'appartamento in questione, quella casa da dove provenivano - secondo la persona che aveva allertato il 112 - delle grida sospette.

Giusto qualche istante e il 'giallo' è stato ben presto chiarito. Una delle persone presenti all'interno ha aperto la porta, dando riscontro del fatto che non c'era nessuna lite in corso, né tantomeno un'aggressione, ma solo - e per fortuna verrebbe da dire - un animato rapporto sessuale tra due persone. I carabinieri hanno così lasciato il palazzo, probabilmente tranquillizzando anche la persona che, spaventata, poco prima li aveva contattati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Bengasi, chiamano i carabinieri sospettando un'aggressione: ma le grida dei vicini erano solo di piacere

LivornoToday è in caricamento