rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca Shangay-Corea

Shangai, sala scommesse aperta nonostante il divieto: multati gestore e clienti

Gli avventori, trovati all'interno privi di mascherine e senza rispettare il distanziamento, bussavano alla saracinesca per farsi riconoscere

Una sala scommesse di Shangai è stata multata dalla guardia di finanza perché è stata trovata aperta nonostante il divieto imposto dall'ultimo Dpcm. A insospettire le fiamme gialle sono stati gli strani movimenti all'esterno dell'attività che, in violazione al decreto, continuava di nascosto a far scommettere "in presenza" sugli eventi sportivi, consentendo ai propri clienti di entrare con la saracinesca abbassata.

Gli appostamenti effettuati in diversi orari della giornata hanno fatto emergere come fossero gli stessi giocatori prima a bussare per farsi riconoscere da una finestrella, poi a far alzare la serranda premendo un pulsante laterale dopo lo sblocco dall'interno. Durante la sua irruzione, la finanza si è trovata di fronte diverse persone, senza distanziamenti e privi di mascherine. Per la società titolare della sala scommesse e per i 4 scommettitori, di età compresa tra i 44 e 55 anni, sono scattate le relative sanzioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shangai, sala scommesse aperta nonostante il divieto: multati gestore e clienti

LivornoToday è in caricamento