Sicurezza, i numeri del 2019: in calo i reati per furti e rapine, 17 le vite salvate

I dati raccolti dalla banca dati interforze. Il questore, Lorenzo Suraci: "Grande lavoro di prevenzione. E sottolineiamo l'attività di soccorso pubblico: una vita salvata vale mille arresti"

Il questore di Livorno, Lorenzo Suraci

Sicurezza, certo, ma anche prevenzione e soccorso pubblico, con 17 vite salvate in un anno che "valgono più di mille arresti". È questo il dato messo in evidenza dal questore Lorenzo Suraci (nella foto) del consueto bilancio di fine anno sull'attività delle forze dell'ordine nella provincia di Livorno realizzati da personale delle volanti della polizia di stato e del reparto prevenzione crimine Toscana, insieme a polizia di Frontiera, Stradale, Ferroviaria e Postale, ai carabinieri e alla guardia di finanza.

Sicurezza e prevenzione, sequestrate due tonnellate di droga

Numeri estrapolati dal sistema interforze dai quali si evince, relativamente al 2019,  un consistente calo di reati, passati 16.230 a 14.601, soprattutto per quanto riguarda furti (da 8647 a 7549), rapine (da 134 a 87), lesioni dolose (da 530 a 478), percosse (da 98 a 82) e minacce (da 422 a 417). In controtendenza, invece, gli omicidi colposi, che aumentano fino a 10 rispetto ai 7 del 2018, i tentati omicidi (da 2 a 5) e i furti di motocicli, cresciuti dai 417 dell'anno scorso ai 552 di questo in corso. In tutto, infine, sono state arrestate 144 persone, mentre il dato più significativo è rappresentato dal contrasto delle sostanze stupefacenti che ha portato al sequestro di quasi due tonnellate di droga (564 kg di marijuana, 882 kg di hashish, 472 kg di cocaina e 71 grammi di eroina.

Suraci: "Una vita salvata vale più di mille arresti"

"Al di là dei dati statistici - spiega il questore di Livorno, Lorenzo Suraci -, occorre fare un bilancio del lavoro svolto, dei risultati conseguiti, frutto dell'impegno di tutte le componenti della nostra istituzione, ponendo in risalto la massiccia e continua azione di prevenzione e l'attività di soccorso pubblico che ha consentito di salvare la vita a 17 persone e anche a un cane. Ecco, quando si pensa alla polizia bisogna sottolineare anche questo aspetto, perché una vita salvata vale più di mille arresti".

Shangai, strage evitata grazie a una poliziotta: "Così l'ho convinto a farmi aprire la porta"

L'elenco è lungo: dai 3 adulti e 5 bambini salvati da un incendio in via Forte dei Cavalleggeri, la notte di San Silvestro 2018, al bambino salvato lo scorso luglio, in piena notte, sul tetto di un palazzo mentre il padre era uscito per giocare alle slot machine. E ancora i diversi tentativi di suicidio sventati grazie alla prontezza degli agenti e alle loro capacità comunicative, come quelle riconosciute alla donna poliziotta che il 14 luglio passato convinse un uomo a desistere dai propri intenti disinnescando una situazione altamente rischiosa per numerose famiglie.

"La polizia è anche tutto questo e molto altro ancora - conclude il questore Suraci -. Si pensi ai progetti con le scuole per promuovere la cultura della legalità e prevenire il consumo di sostanze stupefacenti, oppure alle iniziative promosse con gli anziani per cercare di informare sui rischi di possibili truffe, e ancora l'impegno contro la violenza di genere condotta in chiave sia repressiva che preventiva, anche attraverso occasioni d'incontro e iniziative divulgative rivolte ai cittadini. Una presenza costante sul territorio che affianca le attività di polizia più conosciute".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento