rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Sindrome di Down, calzini spaiati e flash mob per la Giornata mondiale

L'Associazione Italiana Persone Down celebra i 40 anni di attività nel giorno in cui tutto il mondo si muove per sensibilizzare sul tema e dire che "essere diversi, alla fine, è normale"

Indossare un paio di calzini spaiati (ph. Anti-Bullying Alliance) per dire che essere diversi, alla fine, è normale. E postare la foto sui social per farlo sapere a tutti e sensibilizzare il più possibile le persone sul tema della diversità come risorsa. E' questa una delle iniziative che oggi, giovedì 21 marzo, accompagnerà la Giornata Mondiale della Sindrome di Down, con l'hastag #WDSD19. In tutto il mondo verranno organizzate iniziative di conoscenza e sensibilizzazione perché, purtroppo, ce n'è ancora bisogno. "In un mondo ideale non dovrebbe esistere una giornata dedicata alla sindrome di down, come non esiste una giornata dedicata ai biondi o ai bassi – commenta Lamberto Giannini, insegnante e regista della compagnia teatrale Mayor Von Frinzius, che riunisce sul palco attori normodotati e diversamente abili tra cui tanti ragazzi affetta da Sindrome di down – invece al giorno d'oggi ancora non si guarda con lucidità a quella che è semplicemente una condizione. Nella migliore delle ipotesi è considerata una malattia, nella peggiore un'offesa".

C'è ancora tanto da fare a livello sociale per andare nella direzione della normalità e l'unico modo possibile è lavorare sull'inserimento nella società tenendo conto delle potenzialità e delle caratteristiche dei ragazzi down. "Hanno tantissime possibilità di espressione e di raggiungimento della felicità, come chiunque altro -– continua Giannini – specialmente in settori creativi come la cucina, il teatro, lo spettacolo. Del resto l'arte gode dell'anomalia e il down è sicuramente una persona anomala, ma questo ne decreta una potenzialità che va riconosciuta e sostenuta". E va proprio nella direzione dell'arte l'iniziativa organizzata per oggi, alle 16 alla Rotonda d'Ardenza, dall'Associazione Italiana Persone Down per celebrare i 40 anni di attività. Nelle maggiori città italiane, alla stessa ora, prenderà vita un flash mob che coinvolgerà i passanti e i presenti con una coreografia uguale per tutti preprata su un jingle creato per l'occasione.

"Giornata Mondiale Sindrome di Down 2019" | 21 marzo Eventi a Milano

La campagna di comunicazione di "CoorDown"

ln occasione della "Giornata Mondiale della Sindrome di Down", inoltre, CoorDown Onlus (Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down) ha lanciato la campagna di sensibilizzazione internazionale "Reasons To Celebrate", per denunciare quanto ancora siano lontani gli obiettivi di pieno rispetto dei diritti e uguale accesso alle opportunità per tutte le persone con sindrome di Down.


 

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/eventi/giornata-mondiale-sindrome-down-2019.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/MilanoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindrome di Down, calzini spaiati e flash mob per la Giornata mondiale

LivornoToday è in caricamento