Contrasto allo spaccio di droga negli istituti: firmato il progetto "Scuole sicure"

Prevenzione e contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti: ecco gli obiettivi dell'attività gestita dai nuclei specializzati del comando di polizia municipale

Prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole cittadine. Questo l'obiettivo del progetto firmato, nella mattina del 18 luglio, in procura dal sindaco Luca Salvetti e dal prefetto Gianfranco Tomao. Con "Scuole sicure", oltre a prevenire, si punta a sensibilizzare i giovani sulle conseguenze dell'utilizzo di droga. Per questa iniziativa, il ministero dell'Interno ha stanziato 57mila euro. L'attività di presidio e controllo sarà svolta dai nuclei specializzati del comando di polizia municipale, principalmente negli orari di entrata e uscita delle scuole.

Il comando realizzerà anche campagne educative nelle scuole cittadine secondarie di primo e secondo grado: con l'aiuto di materiale video e audio saranno mostrati gli effetti che le sostanze stupefacenti producono alla guida dei veicoli. L'attività di prevenzione sarà svolta in orario straordinario ed anche fuori dal contesto scolastico: in piazze e luoghi di ritrovo dei più giovani. Sarà utilizzata l'aula mobile per la sicurezza urbana e stradale, ovvero un Fiat Ducato, allestito al suo interno come una vera e propria aula, con la possibilità di proiettare schede interattive relative alla guida in stato di alterazione psicofisica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

Torna su
LivornoToday è in caricamento