Cronaca

Guerriglia in via Buontalenti, le opposizioni in Consiglio: "La situazione è grave, altro che percezione"

Dopo le scene da far west in pieno centro, il sindaco Luca Salvetti ha dato notizia di quanto emerso durante la riunione del Cosp. A seguire gli interventi delle opposizioni che invocano una risposta adeguata

A poche ore di distanza da quanto accaduto in via Buontalenti nella serata di mercoledì 15 settembre, si è tenuto ieri giovedì 16 settembre il Consiglio comunale. In avvio è stato proprio il sindaco Luca Salvetti a dar conto di quanto discusso poco prima in occasione del Cosp, il Comitato per l'ordine e la sicurezza provinciale convocato in mattinata proprio a seguito dei fatti drammatici della sera prima. Le scene di guerriglia, con lo scontro tra bande rivali a colpi di spranghe, coltelli e spade, sono infatti rimaste a lungo negli occhi dei residenti e dei cittadini che hanno loro malgrado assistito in prima persona a quanto accaduto. In occasione del consiglio comunale sono state le opposizioni a puntare il dito contro la maggioranza, evidenziando la necessità di un altro tipo di approccio sul tema della sicurezza, soprattutto in alcune zone della città. Lo stesso sindaco ha evidenziato "la necessità di un approccio duro e convinto contro chi non ha niente a che fare con la nostra città", facendo poi riferimento all'inchiesta avviata dalla procura e annunciato da Salvetti dopo il confronto con le forze dell'ordine, il questore, il prefetto e il procuratore. 

cosp-2

(nella foto il Cosp sui fatti di via Buontalenti)

Romiti (Fratelli d'Italia): "Il fallimento della politica dell'inclusione"

"Se qualcuno ha fatto il male della città è chi non ha creduto in primis ai cittadini e poi alla destra e al centrodestra - ha detto Andrea Romiti, capogruppo di Fratelli d'Italia -. Più volte abbiamo detto che in questa città esiste un problema sicurezza, chiedendo l'esercito e il nucleo specializzato della polizia municipale, ma anche che siano chiusi determinati negozi etnici che consentono a certe persone di ubriacarsi. La risposta vostra - ha aggiunto riferendosi alla maggioranza - è stata quella di spendere soldi inutili per l'inclusione in piazza Garibaldi, quando in quella zona c'è bisogno di sicurezza. Eravamo riusciti a far aumentare leggermente i controlli, poi cessati perché ad oggi non c'è più la pattuglia fissa in piazza Garibaldi".

"A pochi metri dalla piazza - ha aggiunto Romiti - è accaduto che queste bande rivali, questi 'bravi ragazzi', si siano affrontati con coltelli, spade e pistole. Parlate ancora di percezione, ma il problema è serio. È necessario ascoltare i cittadini ma la politica dell'inclusione ha dato il risultato di una città fuori controllo e pericolosa. Sono andato a dare solidarietà ai residenti e ai commercianti di via Buontalenti, non ho visto nessuno della sinistra. Mi auguro che la sinistra apra gli orecchi e smetta di dire che è una percezione. Ancora adesso in via Buontalenti e del Fante c'è un'auto sulla quale si vede il sangue delle persone rimaste ferite. Una scena triste, Livorno non merita tutto questo. Serve sicurezza, le persone vogliono essere libere di uscire di casa, la sinistra la smetta con atteggiamenti buonisti".

Guerriglia in via Buontalenti, le comunicazioni del sindaco al Consiglio. Video

Costanza Vaccaro (Lega): "Via Buontalenti è solo l'ultimo episodio, la città è fuori controllo"

"Spiace constatare - ha aggiunto Costanza Vaccaro, della Lega - che il sindaco è troppo più bravo a tagliare i nastri. Nonostante il tono mesto non abbiamo sentito quello che volevamo sentire, bastava che dicesse 'basta' con la fierezza e la tempra giusti. La furiosa rissa di via Buontalenti è solo l'ultimo episodio in ordine di tempo, la città è fuori controllo, in preda a sbandati e delinquenti. Nel disinteresse suo e della maggioranza, avremmo voluto sentire 'basta', 'stop all'invasione dei nostri quartieri da parte di stranieri irregolari'. I nostri cittadini - ha aggiunto - sono costretti a cercare di andarsene, di vendere delle case ormai svalutate, quanti extracomunitari nel pentagono del Buontalenti ci sono che non hanno diritto di occupare quelle case? Sono anni che chiediamo più sicurezza, ma dalla sinistra ci sentiamo dire solo una cosa, che siamo dei razzisti. Le nostre forze dell'ordine sono impotenti, non sanno più da che parte rigirarsi. Basta col non assumersi la responsabilità e dire che è solo percezione, ma tra risse, coltellate e assalti, a Livorno l'amara realtà è un'altra. Speriamo soltanto - ha concluso - che basta lo dicano in modo definitivamente i cittadini livornesi quando andranno a votare".

Stella Sorgente (Movimento 5 Stelle): "Il tema della sicurezza urbana va affrontato in modo più attento e puntuale" 

"Mi aspettavo dalla comunicazione del sindaco qualcosa di più - ha detto la capogruppo del M5S, Stella Sorgente -, invece ha letto un intervento preparato, fatto di piccoli slogan. Il tema della sicurezza urbana dovrebbe essere valutato in modo molto più attento e puntuale, ma anche alla questura e alla prefettura dovrebbe spettare dire cosa è accaduto. Non parlerei in questo caso di strumentalizzazione, un fatto del genere non è mai accaduto, non ricordo una situazione di tale gravità. Con questo non diciamo che è tutta colpa sua, ma c'è qualcosa che non va. Non è soltanto una percezione, il Comune dovrebbe fare di più per garantire sicurezza nel centro cittadino".

"C'è una influenza - ha poi spiegato la capogruppo del M5S - anche del grande degrado in cui versa il centro, io in piazza Garibaldi ci abito, la conosco bene la situazione, c'è anche l'esercito di tanto in tanto con la municipale, la polizia e i carabinieri. Quando non ci sono lo spaccio ricomincia, quando ci sono i fatti criminosi avvengono poco più in là. È probabile che alcuni malviventi si siano spostati non tanto distanti, in via Buontalenti, via del Fante e nella zona del mercato centrale. Noi - ha aggiunto - ribadiamo che questo tema debba essere trattato in modo serio e adeguato, non basta nascondersi dietro a un dito. Ci vuole un approccio integrato, e vorremmo vederlo anche negli strumenti di programmazione del Comune. Bisogna fare qualcosa in più". 

Paolo Fenzi (Pd): "Un problema con diverse sfaccettature che non possono essere ricondotte tutte in capo al sindaco"

"Anche a sinistra si esprime preoccupazione e solidarietà nei confronti dei cittadini impauriti - ha spiegato Paolo Fenzi, Pd - Il Cosp è stato convocato subito per capire che cosa fosse successo e quali fossero le dinamiche dietro a questo evento. Non è per esimersi dalle responsabilità, ma al di là delle critiche fatte non ho sentito una proposta che sia una da parte delle opposizioni. Si parla di 'spacciatore scappato e affogato', addossando tutte le colpe della situazione agli stranieri. Il problema si pone con urgenza nella gestione comune di tante altre città, non dobbiamo dire che non c'è preoccupazione su questa cosa, tutti sappiamo che il problema di ordine pubblico ha diverse sfaccettature che non possono essere ricondotte esclusivamente in capo al primo cittadino".

Aurora Trotta (Potere al Popolo): "Situazione preoccupante". Cinzia Simoni (Casa Livorno): "Non si può semplificare quanto accaduto come fa la destra"

"La situazione è preoccupante - ha evidenziato Aurora Trotta, di Potere al Popolo -, va sviscerata e compresa al meglio possibile. Ciò al momento non è del tutto fattibile perché mancano elementi importanti. Ci auguriamo che i cittadini vengano rassicurati, e che ci sia una risposta sociale importante, visto che è difficile anche riappropriarsi dei quartieri. Speriamo in un approccio che dia voce ai quartieri, in modo tale da avere una vita notturna più sana e stabile possibile".

Un intervento anche da parte di Cinzia Simoni, Casa Livorno: "La situazione è complessa. Questo è stato un episodio tra bande rivali, criminali, che prescindono dalla nazionalità. A me non sembra che il sindaco abbia fatto un intervento così lieve, usando anzi parole dure. Quali sono le competenze di un sindaco lo sappiamo perfettamente, e ben fa la consigliera Sorgente a chiamare in causa anche questura e prefettura. Il Comune ha cercato durante le attività di spettacolo i cittadini si sono riappropriati della piazza, non si può banalizzare come fa la destra". 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerriglia in via Buontalenti, le opposizioni in Consiglio: "La situazione è grave, altro che percezione"

LivornoToday è in caricamento