menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Garibaldi, tre colpi di pistola sparati contro il minimarket di un bengalese: "Non so chi possa essere stato"

Inquietante episodio vicino alla Guglia, nel quartiere Fiorentina. Il titolare del negozio: "Non ho mai avuto problemi con nessuno". Indagano i carabinieri

La saracinesca, quella che poi abbassa per consentirci di vedere i fori dei proiettili, è regolarmente alzata come in una qualsiasi giornata di lavoro. Sulla vetrata di ingresso, però, si vedono benissimo i segni dei colpi di pistola sparati contro il suo minimarket, in via Garibaldi, praticamente a due passi dalla Guglia. Tre spari avvertiti nel quartiere Fiorentina in piena notte, tra sabato e domenica 19 luglio, di cui il titolare si è accorto soltanto la mattina, quando è andato ad aprire il negozio. Un episodio inquietante sul quale adesso indagano i carabinieri della compagnia di Livorno, diretti dal maggiore Guglielmo Palazzetti, e del quale il giovane negoziante bengalese non riesce a capacitarsi.

asian market-2

"Qui le persone vengono a comprare, pagano regolarmente e non abbiamo mai avuto problemi con nessuno - assicura -. Non posso dire di avere paura perché non è mai successo niente, l'ho spiegato anche ai carabinieri ai quali ho fatto denuncia. Qui ci lavoro soltanto io, ogni tanto viene mio zio a darmi una mano. Non so chi possa essere stato, per fortuna quando è successo tutto, tra le 2 e le 3, il negozio era chiuso".

fori proiettili asian market (4)-2

Saranno le indagini degli inquirenti, dunque, a cercare di ricostruire l'episodio. Quanto accaduto, ad ogni modo, non avrebbe alcun collegamento con la rissa dei giorni scorsi in piazza della Repubblica che aveva coinvolto alcuni connazionali del Bangladesh, compreso il consigliere comunale aggiunto e rappresentante delle comunità straniere Polas Shaha.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento