rotate-mobile
Cronaca Montenero

Speed Down Grand Prix Livorno, al Castellaccio tornano i "carrettini" senza motore: in strada kart, trike e skate

L'evento, in programma il prossimo 1 e 2 aprile, sarà valido per la gara del campionato nazionale Challenger e Granducato

Trentacinque equipaggi già iscritti, piloti provenienti da tutta Italia e una gran voglia di divertirsi e stare insieme al di là del risultato. È con questo spirito che organizzatori e partecipanti si stanno avvicinando allo Speed Down Gran Prix Livorno, terzo appuntamento consecutivo dopo il successo all'esordio nel 2021 e tappa valida per il campionato nazionale Challenger e Granducato. In pista, anzi in strada, i cosiddetti "carrettini" di una volta, ovvero kart, trike e skate senza motore che si sfideranno nella discesa a cronometro del Castellaccio i prossimi sabato 1 e domenica 2 aprile. Una gara organizzata dall'Associazione Soul Play di Livorno che sarà patrocinata dalla FICS, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Livorno e dal Comune di Livorno.

"Dallo slogan Come i vecchi carretti di una volta' in un'epoca piena di app e tecnologia - dicono gli organizzatori - si presenta al Castellaccio una gara 2.0 a salvaguardia di un tempo e della sua memoria costituiti dal vecchio odore di legno e cuscinetti. A Livorno arriveranno piloti da tutta Italia, con partecipanti  da Bolzano alla punta dello Stivale, rappresentanti del team Ferrari ed altri provenienti da discipline quale il rally o semplicemente provetti che si esibiranno anche per la prima volta noleggiando un kart e facendo un tesseramento apposito come assicurazione per competere in manche di 4 discese a cronometro. Tutti i partecipanti grandi e piccoli si impegneranno per cercare di vincere la coppa messa a disposizione dalla Regione Toscana che anche per quest'anno ha riconosciuto questo evento non solo portatore di un alto valore sportivo, ma anche per tramandare i valori della tradizione dei giochi di una volta fatta di compartecipazione ed aggregazione sociale con la possibilità di svolgerla in mezzo alla natura".

Ingresso libero per tutti anche per assistere ai numerosi eventi collaterali e accedere al villaggio che verrà allestito al centro sociale anziani F. Gioli, vero front office dell'evento e dove sarà possibile, previa prenotazione, pranzare e cenare assaggiando i prodotti tipici livornesi a prezzi popolarissimi  (per tutte le info, 380.1309115). "Già dalle 14 di sabato pomeriggio sarà possibile assistere alle prove libere - dicono infine gli organizzatori -. Il servizio ordine e sicurezza sul campo gara sarà gestito dalla protezione civile di Livorno, Club radio Fides seguita come sempre dall'esperto Giuseppe Novellino, mentre un ringraziamento speciale va alla Misericordia di Montenero per il servizio offerto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Speed Down Grand Prix Livorno, al Castellaccio tornano i "carrettini" senza motore: in strada kart, trike e skate

LivornoToday è in caricamento