Cronaca

Rosignano, non vogliono pagare la sosta e minacciano di dare fuoco al parcheggio: denunciati

Gli uomini erano a bordo di un'auto rubata. L'episodio nell'area antistante le spiagge bianche di Vada

Non hanno pagato la sosta al parcheggio "Galafone" delle spiagge bianche di Rosignano e in aggiunta avrebbero anche minacciato un'addetta: "Stasera torniamo e diamo fuoco a tutto". Per questo due cittadini di origine nordafricana, regolari sul territorio, sono stati denunciati per estorsione dalla polizia, nella mattina di mercoledì 23 giugno. Secondo quanto ricostruito, i due si sono presentati, a bordo di una Panda gialla, una prima volta al parcheggio sabato 21 giugno chiarendo subito di non aver nessuna intenzione di pagare la sosta. La tardiva segnalazione da parte del personale non ha permesso alle forze dell'ordine di intercettare l'auto e i suoi occupanti che, poco dopo, si sono allontanati facendo perdere le proprie tracce. 

Quattro giorni più tardi, la vettura si è nuovamente materializzata al "Galafone" e questa volta l'addetta ha prontamente avvisato la polizia che ha inviato sul posto una volante. Gli agenti hanno subito identificato gli occupanti (tre uomini di origine marocchina, un minorenne e una 18enne italiani) e dagli accertamenti è risultato che la macchina era stata rubata a Viareggio nella notte del 19 giugno motivo per il quale tutte le persone a bordo sono state denunciate per ricettazione. Per quanto riguarda invece gli autori della minaccia al personale del parcheggio è scattata, come detto, la denuncia per estorsione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosignano, non vogliono pagare la sosta e minacciano di dare fuoco al parcheggio: denunciati

LivornoToday è in caricamento