rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Marciana Marina

Marciana Marina, l'appello di Legambiente: "Vendete le ville ma non le spiagge. Non sono private"

La denuncia dell'associazione a seguito di annunci pubblicati da parte di alcune agenzie immobiliari e riguardanti la cessione di due immobili nelle zone di Bagno e Remontò

"I proprietari sono liberissimi di vendere ville e terreni, ma non possono vendere le spiagge". Così tramite una nota Legambiente Arcipelago Toscano in merito ad alcuni annunci che "in questi giorni - spiegano - stanno comparendo sui siti di diverse agenzie immobiliari", e che riguardano "la vendita di due ville a Marciana Marina, entrambe venute alla ribalta della cronaca negli anni passati per la tentata privatizzazione di tratti di spiaggia – anche con tentativi di allontanamento dei bagnanti e di delimitazioni della 'proprietà privata' -  denunciati da Legambiente Arcipelago Toscano.  Si tratta - aggiungono - di una ormai nota villa accanto alla ex tonnara del Bagno, e di un'altra villa con dependance che dà su una spiaggetta dello Schioppo/Remontò".

"Nel caso della spiaggia del Bagno – come ha più volte fatto notare Legambiente – l'erosione della spiaggia, con la trasformazione dello stato dei luoghi, ha modificato la natura del bene privato che ha assunto le caratteristiche di bene demaniale con conseguente contrazione del diritto di proprietà -prosegue Legambiente -, per il quale non può essere chiesto nessun indennizzo. Nel caso della minuscola spiaggetta di Remontò, è evidente che è del tutto compresa nel demanio marittimo e che non può essere definita, né tantomeno venduta, come spiaggia privata". Ciò che chiede l'associazione è chiaro, ovvero invita l'amministrazione comunale di Marciana Marina e gli altri enti preposti "a compiere tutti i passi necessari perché la porzione di spiaggia del Bagno privatizzata torni di proprietà pubblica e per impedire che la spiaggetta di Remontò venga privatizzata. Paradossalmente, le vendite delle due ville con spiaggia danno l'opportunità – e l'obbligo – di farlo". La stessa Legambiente ha ricordato poi cosa dispongono codice civile e sentenze della Cassazione riguardo al demanio pubblico, e all'utilizzo dello stesso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marciana Marina, l'appello di Legambiente: "Vendete le ville ma non le spiagge. Non sono private"

LivornoToday è in caricamento