Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Spostamenti tra comuni a Natale e Capodanno, apertura del governo: cosa potrebbe cambiare

Il premier Giuseppe Conte starebbe riflettendo sulla possibilità di allentare le misure attualmente previste per il 25 e 26 dicembre ed il 1° gennaio

Apertura del governo sulla possibilità di concedere gli spostamenti tra comuni a Natale e Capodanno. Il premier Giuseppe Conte, secondo quanto riporta l'Ansa, starebbe infatti valutando di apportare modifiche al decreto legge sul Covid o di aggiornare le Faq con un'interpretazione estensiva delle situazioni di necessità che giustificano lo spostamento tra comuni diversi. Ciò farebbe decadere il divieto di uscire dal comune in cui ci si trova attualmente previsto per il 25 e 26 dicembre e il 1° gennaio. Da superare, però, le riserve dell'ala "rigorista" guidata dai ministri Dario Franceschini e Roberto Speranza.

Nuovo Dpcm Natale | Spostamenti, ristoranti, cenone, messe e coprifuoco: le misure del governo 

Spostamenti tra comuni a Natale e Capodanno, chi spinge per il sì

A spingere nella direzione di un cambiamento della norma sarebbero state le richieste effettuate da numerosi sindaci, dall'Unione delle Province e da alcuni parlamentari dopo l'approvazione dei provvedimenti entrati in vigore il 4 dicembre. L'allentamento delle misure era stato richiesto nei giorni scorsi dal capogruppo in senato del Partito Democratico Andrea Marcucci ed è auspicato anche dal leader della Lega Matteo Salvini, che ha parlato di "questione di buon senso", e dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che ha definito "assurdo" non potersi spostare tra piccoli comuni. In Toscana si sono espressi in favore di "zone omogenee" il governatore Eugenio Giani e il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo

Spostamenti tra piccoli comuni a Natale e a Capodanno: le ipotesi

La valutazione di allargare le maglie per lo spostamento tra i piccoli comuni nei giorni centrali delle festività natalizie è stata oggetto di una riunione dei capigruppo parlamentari questa mattina al Senato. Secondo quanto riporta Today.it sarebbero due le ipotesi sul tavolo: consentire gli spostamenti tra i comuni dello stesso circondario, ad esempio negli hinterland cittadini, e consentire lo spostamento per i comuni con un numero molto basso di abitanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti tra comuni a Natale e Capodanno, apertura del governo: cosa potrebbe cambiare

LivornoToday è in caricamento