menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non accetta la fine della relazione e perseguita la ex compagna sul luogo di lavoro: ammonimento per stalker 35enne

L'uomo, secondo quanto ricostruito dalla polizia, avrebbe iniziato a inviare messaggi offensivi all'ex compagna e a offenderla anche davanti ai colleghi

Avrebbe stalkerato la sua ex compagna per giorni, arrivando a offenderla sul luogo di lavoro davanti ai colleghi, perché non accettava la fine della loro relazione durata due anni. Per questi motivi la polizia ha emanato nei confronti di un 35enne residente a Livorno, ma di fatto dimorante nel Comprensorio del Cuoio (Pisa), un provvedimento di ammonimento: se molesterà nuovamente la donna sarà arrestato per atti persecutori con procedura d'ufficio, anche senza querela, con pena aumentata. 

Secondo quanto emerso dalla indagini, la donna, una 30enne pisana, avrebbe deciso di troncare il rapporto a causa del carattere irascibile e possessivo dell'uomo. Dalla ricostruzione fatta dalla vittima ed accertata in pochi giorni dagli agenti, il 35enne non avrebbe accettato questa decisione iniziando ad inviare alla ex messaggi molesti ed ingiuriosi sui social, arrivando a fare appostamenti sotto casa di lei e sul luogo di lavoro. La donna addirittura ha preso in affitto una casa in un comune diverso da quello dove abitava con lui, per evitare gli atteggiamenti assillanti, ma senza successo.

L'uomo è arrivato a presentarsi dove lavora la vittima e rivolgerle epiteti ingiuriosi alla presenza dei colleghi. La sezione misure di prevenzione, ricevuta la delega dal questore di effettuare gli opportuni accertamenti, anche sentendo persone informate dei fatti che hanno confermato in pieno la vicenda, in appena cinque giorni ha notificato il provvedimento di ammonimento allo stalker. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento