Bud Spencer, alla Bellana spunta la "Baracchina gialla" al posto della statua

L'installazione è stata rivendicata da una "ardita spedizione di partigiani della satira" e collocata laddove era stata rimossa l'opera di Fabrizio Galli

A Livorno abbiamo la Baracchina Rossa, la Baracchina Bianca e, dalla mattina di oggi, giovedì 6 agosto, anche la Baracchina Gialla. Che, a differenza delle altre, non è un luogo nel quale fare aperitivi o passare la serata, ma una struttura satirica posizionata volontariamente al posto della statua di Bud Spencer. Non a caso il volto del compianto attore Carlo Pedersoli compare in bella vista sulla facciata della baracchina che "vende" seme, noccioline, lupini e roschette, sopra alla scritta "Aperto", mentre ai lati sono riportati i nomi di famose attività e personaggi legati alla Livorno del passato e del presente: da Solange a Rimediotti, da Stadium al Bubbocine, passando per Ardes, il Frumpy e il Ciucheba, fino a un immancabile richiamo alla rivalità con i cugini pisani. 

SIM_2579-2Una baracchina che non è certo passata inosservata. E se in molti si chiedevano se questa fosse un'idea del Comune per colmare il vuoto lasciato dalla statua di Bud Spencer realizzata da Fabrizio Galli (rimossa per restauro, la statua non è mai più stata ricollocata), ecco che invece l'installazione, tramite un post sulla pagina Facebook di Stefano "Capras" Caprina, storico Camerlengo del Sodalizio Mvschiato, è stata rivendicata da una ardita spedizione di "partigiani della satira". Che, in questo modo, vogliono forse porre nuovamente l'attenzione su quel tratto del lungomare di Livorno, parzialmente abbandonato con baracchine fatiscenti da abbattere e ricostruire, dove già altri collettivi artistici si erano resi protagonisti di interventi mirati a sensibilizzare sul degrado di quelle strutture.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Statua di Bud Spencer, parla l'autore: "Rimozione decisa dal Comune, il salmastro non c'entra"

"Nella notte un'ardita spedizione di partigiani della satira ha piantato abusivamente accanto al monumento a Bud Spencer la baracchina che mancava: La Baracchina Gialla - si legge nel post Facebook di Stefano Caprina -, con un Bud Spencer al banco. Il siluro di satira è devastante ed è lanciato in direzione delle autorità competenti. Con questa baracchina si inaugura una nuova era di libertà e di inclusione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, inizia l'esodo dei giocatori: Mazzarani, Maestrelli e Kasa i primi a lasciare il Coni

  • Chef sorpreso nella sua villetta con oltre 8 kg di marijuana e 700 piante di canapa indiana: 46enne arrestato. Foto e video

  • Caos Livorno, Ghirelli (presidente Lega Pro): "Spinelli deve fare un passo avanti, è l'unico che può salvare il club"

  • Caos Livorno | Fideiussione in ritardo, Navarra si tira fuori: "Stanco di CereaBanca e di Spinelli. Paghino loro, io vado in tribunale"

  • Coronavirus: 45 nuovi positivi tra Livorno e provincia, 581 in Toscana. Il bollettino di giovedì 15 ottobre

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento