Cronaca San Jacopo

Piazza San Jacopo, restaurato il monumento dedicato a Pietro Leopoldo

Scoperta l'opera rinnovata grazie all'impegno del comitato 'Il gioiello dimenticato'

Nuova veste per il monumento a Pietro Leopoldo di Lorena, in piazza San Jacopo in Acquaviva. Nella mattinata di oggi, mercoledì 7 luglio, è stata infatti scoperta l'opera restaurata grazie al comitato 'Il gioiello dimenticato', in collaborazione con il Comune di Livorno e la Soprintendenza. Presenti, oltre al sindaco Luca Salvetti, anche l'assessore alla Cultura Simone Lenzi e il presidente del comitato Enrico Del Chicca. 

Pietro Leopoldo-2

I lavori, iniziati a ottobre 2020, si sono conclusi nel gennaio scorso

Il restauro, iniziato nell'ottobre del 2020, si è concluso nel gennaio del 2021 ed è stato eseguito dalla Decorarte di Ponsacco. L'opera, voluta dallo stesso granduca, venne realizzata su disegno dell'architetto Innocenzo Fazzi, come conclusione dei lavori del lazzeretto di San Leopoldo. L'8 maggio 1773 il granduca concesse fosse posta la sua effige. Un anno dopo fu scelto, a seguito di concorso, il bozzetto dello scultore carrarese Domenico Andrea Pelliccia, allievo di un membro dell'importante famiglia di scultori e scalpellini di Carrara.

Dal 1927 il monumento è nell'attuale sede di piazza San Jacopo in Acquaviva

La statua nel 1776 venne quindi collocata nel lazzeretto, trasferita nell'attuale sede di piazza San Jacopo in Acquaviva nel 1927. Il granduca viene raffigurato in atto di indicare il luogo dove doveva sorgere il lazzeretto stesso. Il monumento a Pietro Leopoldo è, insieme alla porta barocca sul viale Italia, i resti della Torretta (muro esterno degli scogli dell'Accademia) e la fonte interna all'Accademia navale, l'unica testimonianza rimasta dei lazzeretti. Sul petto del Granduca, al di sotto di un panneggio, si scorge la Croce dei Cavalieri di Santo Stefano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza San Jacopo, restaurato il monumento dedicato a Pietro Leopoldo

LivornoToday è in caricamento