Sul treno con due chili di marijuana nello zaino: 22enne arrestata alla stazione di Livorno

La giovane, sorpresa su un convoglio proveniente da Roma, è stata fermata dagli agenti della Polfer e trasferita nel carcere di Sollicciano

Incensurata, con regolare permesso di soggiorno, eppure con qualcosa da nascondere. Tanto da mostrarsi nervosa alla vista degli agenti della Polfer, alla cui presenza lungo i binari della stazione di Livorno ha reagito cercando la fuga dirigendosi verso un sottopassaggio dopo essere scesa da un treno proveniente da Roma. Un atteggiamento che ha insospettito i poliziotti i quali, dopo averla fermata, l'hanno trovata in possesso di due chili di marijuana nascosti nel proprio zaino. Abbastanza per far scattare le manette nei confronti di una 22enne di origine nigeriana, il cui arresto, avvenuto nel primo pomeriggio di ieri 12 settembre, è stato convalidato in carcere nella mattinata di oggi, con il conseguente trasferimento nella casa circondariale di Sollicciano. 

DROGA-4-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cake Star a Livorno, i nomi delle tre pasticcerie in gara

  • Contromano sulla Variante, muore a 21 anni nello scontro frontale con un'auto

  • Calcio in lutto per la morte di Nicola Fiorenzani, giovane attaccante dell'Acciaiolo

  • Perde il controllo dello scooter e finisce fuori strada: 24enne in coma

  • Ascoli-Livorno, la denuncia dei tifosi amaranto: "Lasciati senza acqua sotto il sole, come le bestie"

  • Forte odore di gas, allarme in tutta Livorno: decine di segnalazioni ai vigili del fuoco

Torna su
LivornoToday è in caricamento