rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Tragedia in città, si uccide a 15 anni gettandosi dalla finestra

Il ragazzo avrebbe deciso di togliersi la vita dopo un brutto voto preso a scuola. Distrutti i genitori che al momento del gesto si trovavano in casa con il figlio

È una tragedia immensa che sconvolge una famiglia e una città intera quella che si è consumata intorno alle 18 di ieri, giovedì 21 ottobre, tra Barriera Margherita e Barriera Roma, dove un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita gettandosi dal sesto piano del palazzo in cui abitava con i genitori. Un gesto che, secondo quanto ricostruito sul momento dagli inquirenti, sarebbe stato determinato dal senso di colpa per un brutto voto preso a scuola. Un dispiacere inconfessabile se non in una lettera di addio che il quindicenne avrebbe lasciato ai genitori prima di aprire la finestra di camera e lanciarsi nel vuoto.

Straziante il dolore dei genitori che, al momento della tragedia, si trovavano in casa con il figlio, sebbene in un'altra stanza. Allertati dalle urla dei vicini, si sono precipitati in cortile, rendendosi subito conto di quanto inspiegabilmente successo. In lacrime e comprensibilmente scioccati, sono riusciti a malapena a parlare con i poliziotti delle volanti, intervenuti sul posto insieme a un'ambulanza della Svs di Livorno, al pm di turno e alla polizia scientifica che si è occupata dei rilievi. La salma, ancora a disposizione dell'autorità giudiziaria nonostante non vi siano dubbi sulla volontarietà del gesto, è stata infine trasportata alla camera mortuaria del cimitero dei Lupi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in città, si uccide a 15 anni gettandosi dalla finestra

LivornoToday è in caricamento