rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Tari 2020, approvata l'esenzione totale per le famiglie più bisognose

L'esenzione scatterà in automatico ma apparirà come conguaglio negativo nella bolletta 2021

La giunta comunale di Livorno ha approvato stamani l'esenzione totale della Tari per i nuclei familiari in possesso di Isee ordinario fino a 8.265 euro (valido al 31 dicembre 2020, ndr). Le agevolazioni, tuttavia, avverranno a posteriori, ovvero appariranno come conguaglio negativo nell'avviso di pagamento dell'anno successivo (2021). La proposta è arrivata dall'assessori al Sociale, Andrea Raspanti, e da quella al Bilancio, Viola Ferroni, che hanno voluto introdurre una nuova misura a sostegno delle famiglie meno abbienti dato il perdurare dell'emergenza Covid-19 e le conseguenti difficoltà economiche che ne derivano. Un provvedimento che fa seguito all'incrementato del budget per le agevolazioni relative alle utenze domestiche Tari, portato lo scorso 30 novembre da 250mila a 800mila euro per includere un numero maggiore di famiglie. 

Tari 2020, l'annuncio di Salvetti: "Tassa ridotta del 13%. Ecco come risparmieranno famiglie e imprese" 

Per beneficiare dell'esenzione della tassa dei rifiuti non si dovrà presentare domanda al Comune, ma scatterà in automatico, perché l'amministrazione, incrociando i dati già presenti nei propri database, individuerà i destinatari del provvedimento. "La normativa vigente - spiegano gli assessori Raspanti e Ferroni - attribuisce ai Comuni le più ampie facoltà di individuare una disciplina delle agevolazioni sociali destinate alle utenze domestiche deboli, sulla base del parametro Isee. E così abbiamo fatto, applicando criteri analoghi a quelli per i bonus sociali relativi all'energia elettrica, al gas ed al servizio idrico integrato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari 2020, approvata l'esenzione totale per le famiglie più bisognose

LivornoToday è in caricamento