rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Rifiuti, sconto sulla Tari per chi riduce i conferimenti: ecco come funziona e i quartieri interessati dalla tariffazione puntuale

Tassa ridotta del 20% se verranno effettuati meno di 42 conferimenti di indifferenziato all'anno. Salvetti: "Il progetto verrà poi esteso a tutta la città"

Partirà da gennaio 2023 il nuovo progetto "tariffazione puntuale" che riguarderà i quartieri di Antignano, Banditella, Montenero e Castellaccio e che mira ad abbassare il costo della Tari per gli abitanti che fanno parte delle zone selezionate. Seguendo il principio comunitario di equità del "paghi per ciò che produci", la tariffa sarà calibrata nella parte variabile in modo proporzionale ai conferimenti dei rifiuti indifferenziati.

La guida completa sulla Tarifazione puntuale 

Ciò avverrà a regime con la Tari del 2024, ma già dal 2023 i cittadini coinvolti nel progetto vedranno una bolletta più "leggera" se ridurranno i conferimenti di indifferenziato di almeno il 20% rispetto allo standard di un conferimento/settimana corrispondente a 52. L'agevolazione, pertanto, sarà riservata alle utenze che effettueranno non più di 42 conferimenti di rifiuti indifferenziati nell'arco di 12 mesi.

Tariffazione puntuale, come funziona

Per attivare il servizio, i tradizionali contenitori e i sacchi utilizzati per i rifiuti indifferenziati saranno sostituiti da altri dotati di microchip. Le nuove attrezzature saranno consegnate al domicilio dei cittadini a novembre con la possibilità, per chi non venisse trovato in casa, di ritirarli all'info point Comune di Livorno - Aamps in Via Puini 97. Nei prossimi giorni le circa 6mila utenze domestiche dei quartieri Antignano, Banditella, Montenero e Castellaccio riceveranno tramite posta ordinaria una lettera e un depliant informativo con tutte le indicazioni su come prepararsi a questo importante appuntamento. Per garantire la più ampia conoscenza sull'argomento saranno anche organizzati in loco una serie di incontri pubblici alla presenza di esperti in materia ambientale e dei tecnici di Aamps (il calendario sarà divulgato con congruo anticipo).

"Il progetto sarà esteso a tutta la città"

Salvetti sottolinea l'importanza del progetto: "Siamo ad un passaggio storico perché il tema della tariffazione puntuale è il futuro del ciclo dei rifiuti. Con oggi avviamo un percorso che riguarda inizialmente alcuni quartieri e successivamente sarà esteso a tutta la città e che darà sicuramente risultati importanti che potranno cambiare la nostra prospettiva futura sui numeri della raccolta differenziata. Sono fiducioso nella risposta dei cittadini e sono certo che otterremo risultati importanti". 

Soddisfatto anche Raphael Rossi, amministratore unico di Aamps: "Siamo pronti ad avviare un percorso che allineerà Livorno alle realtà più virtuose a livello nazionale in tema di gestione dei rifiuti. Siamo molto fiduciosi che i cittadini apprezzeranno questa novità e che sapranno coglierla sia come ulteriore opportunità per migliorare la differenziazione dei rifiuti, sia per ridurne la produzione all'interno di ogni singola abitazione. Da qui alla fine dell'anno saremo quotidianamente a disposizione di tutti gli abitanti dei quartieri coinvolti in modo da renderli partecipi delle varie fasi del percorso e facilitarli in ogni singola operazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, sconto sulla Tari per chi riduce i conferimenti: ecco come funziona e i quartieri interessati dalla tariffazione puntuale

LivornoToday è in caricamento