Teatro, al "De Filippo" di Cecina l'iniziativa "Un posto per un pensiero" la notte del 15 giugno

Il teatro diretto da Alessio Pizzech sarà il primo in Toscana a ripartire e lo farà con un reading in programma a mezzanotte e cinque

Il Teatro De Filippo di Cecina, come già annunciato, sarà il primo in Toscana ad alzare il sipario, e lo farà con un gesto simbolico programmando il primo spettacolo dell'era "post Covid" per il 15 giugno a mezzanotte e cinque minuti. In cartellone il reading "Poesia degli Ultimi Americani", di Dario Marconcini e Giovanna Daddi, dall'antologia di Fernanda Pivano e altri testi. "Uno spettacolo legato agli anni '70 – spiega Alessio Pizzech, coordinatore artistico del De Filippo -, che ruota attorno al concetto di libertà, un dialogo tra poesia e improvvisazione musicale, impreziosita dalla presenza di due jazzisti, Andrea Lupi e Valerio Perla. Marconcini e Daddi, autori e protagonisti dello spettacolo, sono due figure storiche del teatro toscano, nomination Premio Ubu alla carriera 2019, e tra i fondatori del Centro di Ricerca Teatrale di Pontedera a cui sono particolarmente legato". 

"Un posto per un pensiero", un'iniziativa per riempire idealmente i posti lasciati vuoti a causa del distanziamento

Da lunedì 8 giugno a venerdì 12 il teatro riaprirà la mattina dalle 10 alle 12 e poi il pomeriggio dalle 16 alle 18. Una riapertura necessaria ad organizzare lo spettacolo in programma nella notte tra il 14 e il 15 giugno e per permettere a tutti i cittadini che lo vorranno di portare un disegno o uno scritto partecipando così all'iniziativa "Un posto per un pensiero". "Cartoncini di grandezza almeno 40x30 cm – continua Alessio Pizzech –  verranno sistemati sulle poltrone che dovranno essere lasciate vuote a causa delle norme per il distanziamento. L'idea è proprio quella di popolare i posti che rimarranno vuoti da una comunità di pensieri e parole per cui il mio invito, e quello dell'Amministrazione, è di portarli in questi giorni per poterli posizionare quanto prima per lo spettacolo". 

Protocolli rigidi e distanziamento per ripartire. "Un segnale forte in continuità con l'impegno dimostrato durante il lockdown"

"Naturalmente abbiamo messo a punto uno specifico protocollo – sottolinea l'Assessore Lucia Valori -. L'accesso al teatro sarà possibile da 30 minuti prima dell'inizio dello spettacolo e all'interno potranno accomodarsi un massimo di 120 spettatori, a distanza dove necessario. Ma siamo orgogliosi di poter dire che siamo il primo teatro in Toscana a programmare la riapertura, un segnale importante in continuità con l'impegno portato avanti in questi mesi difficili di permanenza forzata a casa durante i quali abbiamo lavorato a rassegne teatrali virtuali, con la collaborazione di tanti artisti che hanno portato l'arte del teatro nelle case delle persone, attraverso facebook, i computer e gli smartphone". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa è promossa dall'Amministrazione Comunale in sinergia con Teatro dell'Aglio, soggetto gestore del De Filippo, e con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Biglietto 12 euro, prenotazioni a info@teatrodefilippo.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento