menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrazza Mascagni, il degrado avanza nella notte: ancora vandali al Surfer Joe e sporcizia ovunque

Altri danni al locale a tre giorni dall'ultimo tentato furto. I titolari: "Situazione insostenibile, servono illuminazione e telecamere"

Cala la notte e alla Terrazza Mascagni arrivano gli incivili. Che, quando va bene, si limitano a lasciare sporcizia e degrado, altrimenti sono vandali e danneggiano pure beni pubblici e privati. Un disagio per la comunità e soprattutto per i proprietari dei locali, maggiormente colpiti anche da furti ormai all'ordine del giorno. Come i titolari del Surfer Joe, ancora una volta costretti a fare i conti con le conseguenze di un tentato furto che costerà diverse centinaia di euro per la riparazione della porta d'ingresso appena sostituita. L'ennesima visita non gradita di ladri-vandali a tre giorni da quella ricevuta la notte tra Natale e Santo Stefano con i danni al Tiki bar nel giardino del locale.

porta surfer joe-2

Questa volta, l'allarme del locale è suonato intorno alle 18 di mercoledì 29 dicembre, appena la Terrazza si è fatta buia. Ed è proprio questo il problema principale, come spiegano Luca e Lorenzo Valdambrini e Francesco Tonarini, i tre soci livornesi che il 26 ottobre scorso hanno aperto un altro diner cafè in piazza Grande, laddove un tempo c'era il Dolly. "Quando cala il sole e si fa buio, la Terrazza diventa terra di nessuno, l'ideale per ladri, vandali ed incivili. Ma adesso non possiamo più prenderci cura di quest'area da soli".

Non vorrebbero passare per chi si lamenta e basta, perché al degrado hanno sempre risposto con il decoro e all'inciviltà con manifestazioni inclusive, accogliendo nel proprio locale famiglie, giovani, anziani e gente di ogni dove. "I danneggiamenti ormai sono all'ordine del giorno. E continueranno ad esserlo se non si trova una soluzione - dicono - perché soprattutto in questo periodo, con il locale chiuso per le restrizioni anti covid, già alle 18 è tutto buio e i controlli delle forze dell'ordine  non possono bastare a tenere sotto controllo la situazione”.

Vandali al Surfer Joe, devastato il giardino: "Servono più controlli, di notte la Terrazza è terra di nessuno"

L'allarme, i titolari del Surfer Joe lo lanciarono già a maggio scorso, quando l'area esterna al locale fu devastata da un gruppo di giovani che lasciarono sul campo i resti di una notte di festa sconsiderata. Da allora, la situazione non è cambiata e ancora non si vedono i cantieri promessi dall'amministrazione per riqualificare il lungomare, con l'abbattimento di alcune baracchine e la ristrutturazione di quelle prospicienti proprio all'Acquario, compresa la passerella che porta proprio fino al Cestoni ormai completamente rovinata.

Intanto, però, luci e telecamere potrebbero servire almeno come deterrente. "Le nostre non possono bastare - concludono i soci del Surfer Joe -, il lato nord della Terrazza è troppo buio perché spesso le luci non funzionano. Una migliore illuminazione e un impianto di videosorveglianza adeguato sarebbero già un buon inizio per combattere il degrado. Noi, da soli, non possiamo più farcela". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento