Terremoto in Albania, raccolti 4.500 euro di materiali in favore dei pompieri di Durazzo, Tirana e Berat

Quanto acquistato con la raccolta fondi partirà da Livorno domenica sera, assieme a personale qualificato che istruirà i vigili del fuoco locali su come comportarsi in situazioni di calamità

Il terremoto che il 26 novembre ha scosso l'Albania ha visto scendere in campo anche la comunità albanese livornese che, nei giorni successivi, ha attivato una raccolta fondi per poter comprare del materiale utile ai soccorritori. Adesso però è arrivato il momento di portare quanto acquistato, che sarà messo a disposizione dei vigili del fuoco di Durazzo, Tirana e Berat, nelle città maggiormente colpite dal sisma. Inoltre, grazie all'aiuto di alcuni esperti, i pompieri locai verranno addestrati per il primo soccorso tecnico in ambiente impervio.

Domenica 9 febbraio da Livorno partiranno Ernat Mica e Roland Dojia, rappresentanti della comunità livornese, insieme a Giulio Gualtieri, tecnico di Perugia, Alberto Graziani, dottore di Lucca, Giulio Dellacroce tecnico livornese e Giordano Frassile che ha collaborato alla raccolta del materiale. "Vogliamo ringraziare la ditta Kong, specialista nel settore – commentano i rappresentanti di questa bella iniziativa – perché ci è venuta incontro applicandoci uno sconto altissimo per farci acquistare tutto il materiale di cui avevamo bisogno". In totale sono stati 4.500 gli euro raccolti, ma non tutto è stato rosa e fuori: "Non c'è stata fiducia in quello che volevamo fare da parte della vecchia comunità albanese che non ci ha prestato neanche l'Iban per la nostra raccolta, tant'è che ne abbiamo dovuto aprire uno nostro". 

comunità albanese materiale raccolto (1)-2

Terremoto in Albania, raccolti 4.500 euro per i vigili del fuoco locali: "Un traguardo inaspettato"

"Con tanta voglia di fare – afferma Ernat Mica –, adesso stiamo raccogliendo i frutti di quanto fatto. Domenica sera partiremo da Bari alla volta dell'Albania e da lunedì saremo a Durazzo. Vogliamo ringraziare le donne che ci sono state vicine - e dalle quali è nata la nostra nuova comunità che ha eletto Liliana Mboqe presidente - e le associazioni Etruria Soccorso e Emergency Global Consulting che ci hanno aiutato offrendoci i mezzi per poter portare il materiale fino in Albania. Un grazie infine va speso per i comuni di Durazzo, Tirana e Berat che hanno collaborato per facilitarci i trasporti".

comunità albanese materiale raccolto (3)-2

"Ecco come aiuteremo i vigili del fuoco albanesi a formarsi" 

"Una volta arrivati in Albania - commenta Roland Doja – andremo a Tirana, dove verranno svolte tutte le fasi del training di addestramento. Saranno presenti una squadra dei vigili del fuoco di Durazzo, una da Berat e due da Tirana. La formazione è importante, specie per situazioni di ambiente impervio. Lo scopo di tutto questo è quello di tramandare alle generazioni future le tecniche di soccorso, così tutti sapranno cosa fare nel caso di una nuova calamità". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

comunità albanese materiale raccolto (4)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Stabilimenti balneari, le tariffe 2020: quanto costa l'estate "sui bagni" tra abbonamenti, ombrelloni, lettini e cabine

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Pronto Soccorso, accessi per storte e "troppo sole". Medici stremati: "Non siamo più i vostri eroi?"

  • Tragedia in via Mondolfi, motociclista muore a 58 anni dopo lo scontro con un suv

Torna su
LivornoToday è in caricamento