Cronaca

Coronavirus, Toscana zona arancione dal 15 al 21 marzo. Giani: "Dati lo consentono, rosse le province di Pistoia, Arezzo, Prato"

L'anticipazione del governatore della Regione, Eugenio Giani: "In tutto ci sono 81 comuni in rosso, confronto diretto con i sindaci per capire quali misure prendere"

Toscana in zona arancione anche la prossima settimana, ovvero quella che va dal 15 al 21 marzo. Con alcune restrizioni mirate da "zona rossa" che riguarderanno le provincia di Pistoia, Arezzo e Prato e un'altra quarantina di comuni nella regione (81 in totale quelli che superano la soglia settimanale dei 250 contagi ogni 100mila abitanti). Ad anticipare quanto poi confermato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, è stato il presidente della Regione, Eugenio Giani a margine della conferenza stampa a palazzo Strozzi Sacrati nel primo pomeriggio di venerdì 12 marzo. 

Coronavirus | Pasqua in zona rossa, lockdown nazionale dal 3 al 5 aprile: le misure nel nuovo decreto 

"Dopo aver capito la situazione della Toscana - aveva detto Giani prima del provvedimento ministeriale -, posso ragionevolmente dire che le relazioni del Cts dovrebbero consentirci di restare zona arancione. Porterò al Comitato per l'emergenza e la prevenzione scolastica i dati dai quali appare un serio riscontro per tenere in zona rossa tre province: Prato, Pistoia, Arezzo. Valuteremo su queste tre province come muoverci. Tutte, pur confermando una certa stabilizzazione, superano la soglia dei 250 contagi: quasi 300 ad Arezzo, ben oltre i 300 sia a Prato che a Pistoia".

Coronavirus Toscana: tamponi gratis in farmacia per studenti, famiglie e personale scolastico

"Poi ci sono 81 comuni con oltre i 250 casi, molti dei quali nelle tre province indicate - ha concluso Giani - per cui firmerò le ordinanza dovure. Non ci sarà una riunione generale, ma un rapporto diretto coi singoli sindaci per decidere il da farsi. Saranno dunque una quarantina, al netto delle province sopraindicate, quelli con i quali dovremo prendere una decisione".

Zona rossa e arancione: le regioni che cambiano colore

Da lunedì, come riporta Today.it, la mappa dei colori cambierà e l'Italia avrà avere 12 Regioni e Province autonome in zona rossa e 7 in zona arancione.

  • Zona rossa: Campania, Basilicata e Molise, cui si aggiungono Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Puglia
  • Zona arancione: Abruzzo, Umbria, Valle d'Aosta, Liguria, Toscana, Calabria, Sicilia
  • Zona bianca: Sardegna.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Toscana zona arancione dal 15 al 21 marzo. Giani: "Dati lo consentono, rosse le province di Pistoia, Arezzo, Prato"

LivornoToday è in caricamento