Cronaca

Coronavirus, la Toscana in zona gialla dall'11 al 15 gennaio: l'ordinanza del ministro Speranza

La decisione sulla base dell'ultimo monitoraggio dell'epidemia elaborato dalla cabina di regia. La nostra regione ha un indice Rt pari a 0,9

Toscana in zona gialla dall'11 al 15 gennaio, grazie a un indice Rt di 0,9, insieme ad altre 14 regioni mentre Lombardia, Emilia, Veneto, Calabria e Sicilia saranno fascia arancione. Questo il contenuto dell'ordinanza che il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato oggi, venerdì 8 gennaio. La decisione è stata presa sulla base dell'ultimo monitoraggio dell'epidemia elaborato dalla cabina di regia e tenendo conto delle nuovi parametri dell'indice Rt che determinano i colori delle regioni. Resteranno in vigore, in tutto il Paese, il coprifuoco dalle 22 alle 5 e il divieto di spostamento tra regioni se non per comprovati motivi o esigenze. Ricordiamo che prima dell'11 gennaio tutta l'Italia sarà in zona gialla fino a domani mentre nel weekend si passerà in fascia arancione. Dopo il 15 gennaio invece entrerà in vigore un nuovo Dpcm che il governo sta studiando in questi giorni (qui le anticipazioni). +

Ecco cosa si potrà fare all'interno della zona gialla

Durante l'arco della giornata sarà consentito spostarsi liberamente all'interno del proprio comune e della propria regione, ma dalle 22 alle 5, come nel resto d'Italia, scatterà il coprifuoco. L'autocertificazione è obbligatoria soltanto se si esce dopo le 22 e per un valido motivo. Bar e ristoranti sono aperti, con consumazione al tavolo, fino alle 18. Dopo saranno consentiti solamente l'asporto e la consegna a domicilio. I negozi saranno regolarmente aperti, compresi i centri commerciali, ad eccezione dei weekend. Sarà consentito spostarsi con i mezzi di trasporto che avranno una capienza ridotta al 50%. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Toscana in zona gialla dall'11 al 15 gennaio: l'ordinanza del ministro Speranza

LivornoToday è in caricamento