Toscana zona rossa, sarà un lockdown "soft": ecco quando si potrà uscire di casa

Sarà obbligatorio avere con sé l'autocertificazione per giustificare ogni spostamento. Dal portare fuori il cane, al fare una passeggiata o jogging: ecco quello che è consentito fare

Dalla mezzanotte di oggi, domenica 15 novembre, la Toscana è ufficialmente entrata in zona rossa. Una decisione fortemente criticata dal governatore Eugenio Giani che si è detto "sorpreso e amareggiato" per quanto stabilito dal governo. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha spiegato i perché di questa decisione: "Non c'era altra strada da prendere se vogliamo ridurre il numero dei decessi, limitare il contagio ed evitare una pressione insopportabile sulle nostre reti sanitarie". Adesso che la nostra regione è nella fascia di massima criticità aumenteranno anche le misure restrittive, soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti che saranno ridotti al minimo e dovranno essere giustificati da motivi di necessità. Dal portare fuori il cane all'andare a messa passando per fare la spesa. Ecco quando sarà possibile uscire di casa.

Zona rossa, i negozi aperti a Livorno durante il lockdown: chiuse le attività "non essenziali"

Toscana zona rossa, quando è consentito uscire di casa?

All'interno dell'area rossa è vietato ogni tipo di spostamento sia all'interno del comune di residenza che per raggiungere quelli limitrofi. Vengono fatte alcune eccezioni per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità (per esempio l'acquisto di beni necessari) o motivi di salute. Non è consentito far visita o incontrarsi con parenti o amici non conviventi, in qualsiasi luogo, aperto o chiuso. 

Quando serve l'autocertificazione

Si deve essere sempre in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli consentiti, anche mediante autodichiarazione che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia statali e locali. La veridicità delle autodichiarazioni sarà oggetto di controlli successivi e l'accertata falsità di quanto dichiarato costituisce reato. 

Livorno zona rossa, i controlli delle forze dell'ordine nel primo giorno di lockdown

Fare la spesa in un comune diverso da quello di residenza

Fare la spesa rientra sempre fra le cause giustificative degli spostamenti ed è consentito per un solo membro del nucelo familiare. Se nella propria città non c'è un punto vendita o se il comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggiore convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze, lo spostamento è consentito. 

Uscire per fare una passeggiata o jogging

Le passeggiate sono ammesse esclusivamente in prossimità della propria abitazione mantenendo la distanza di almeno un metro dalle altre persone. Ci si può recare anche in parchi e giardini pubblici salvo differenti disposizioni da parte delle autorità locali. L'attività sportiva è possibile solo all'aperto e in forma individuale e può essere svolta, con l'osservanza del distanziamento interpersonale di almeno due metri e del divieto di assembramento, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, non necessariamente ubicati in prossimità della propria abitazione. Non è più praticabile all'aperto in centri o circoli sportivi, che vengono chiusi.

Si può andare in chiesa?

È possibile raggiungere il luogo di culto più vicino a casa, intendendo tale spostamento per quanto possibile nelle prossimità della propria abitazione. È altresì consentito partecipare alle funzioni religiose, nei limiti e nel rispetto degli specifici protocolli. 

Portare fuori il proprio cane

È consentito portare fuori il proprio animale domestico per esigenze fisiologiche ma senza assembramenti e mantenendo la distanza di almeno un metro da altre persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus, meno contagi con più tamponi: 57 positivi tra Livorno e provincia, 962 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento