Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Tragedia del Moby Prince, i familiari delle vittime ricevuti alla Camera dal presidente Fico

Un incontro che conferma l'attenzione e la sensibilità delle istituzioni verso questa vicenda irrisolta. Messaggio speciale per Loris Rispoli

Foto Fb Roberto Fico

Verità e giustizia. È all'insegna di queste parole che oggi, mercoledì 21 luglio, sono stati ricevuti alla Camera dei Deputati, dal presidente Roberto Fico, i familiari delle vittime della tragedia del Moby Prince. Il più grande disastro della marineria italiana che nell'aprile del 1991 costò la vita a 140 persone nelle acque del porto di Livorno, dopo che la nave, partita per raggiungere Olbia, entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo. Nei giorni scorsi è stata istituita una nuova commissione d'inchiesta, che avrà il compito di far luce su quanto accaduto la notte del 10 aprile dopo il lavoro svolto dalla precedente commissione presieduta dal deputato Pd Silvio Lai. All’incontro, oltre al presidente della associazione 10 Aprile Luchino Chessa e al vicepresidente della associazione 140 Nicola Rosetti e altri familiari, era presente il il deputato Andrea Romano, presidente della commissione parlamentare da poco istituita.

Moby Prince, Salvetti: "Dopo 30 anni siamo ancora a chiedere verità e giustizia. Ma non dimenticheremo mai"

'Forza Loris' sulla maglietta consegnata al presidente della Camera

Significativo il messaggio 'Forza Loris' apparso sulla maglietta consegnata al presidente della Camera, Roberto Fico. Un atto di vicinanza a Loris Rispoli, presidente dell'associazione dei familiari delle vittime del Moby e alle prese con la riabilitazione dopo il malore del febbraio scorso. Un messaggio evidenziato in un post anche dal deputato Andrea Romano, che ha evidenziato come "sentire oggi la vicinanza delle istituzioni è motivo di speranza per noi, per la memoria dei nostri familiari, per la coscienza civile del Paese". 

Livorno e i familiari delle vittime del Moby Prince lottano con Rispoli: "Forza Loris, non mollare"

"Con forza, perseveranza e coraggio - ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico - i familiari delle vittime hanno combattuto in questi trent'anni per avere verità e giustizia. Ho voluto incontrarli a Montecitorio, dove è stata istituita da poche settimane la commissione parlamentare d'inchiesta sulla vicenda. Avrà il compito di contribuire a fare luce sulla reale dinamica dell'incidente e sulle responsabilità, per ripagare con atti concreti la fiducia che i familiari delle vittime non hanno mai smesso di nutrire nei confronti delle istituzioni di questo paese". 

 

Moby Prince, 10 aprile 1991-2021: processi, inchieste e 140 morti senza giustizia

I familiari delle vittime: "Incontro importante che conferma la sensibilità delle istituzioni" 

"Per i familiari - hanno spiegato tramite una nota - è stato un incontro importante che ha confermato l'attenzione e la sensibilità delle istituzione verso la vicenda irrisolta del Moby Prince ed anche il concreto impegno della commissione parlamentare a proseguire il lavoro della precedente commissione di inchiesta. Proprio in questa prospettiva - hanno proseguito - il presidente Romano ha fatto presente che mentre la precedente commissione era riuscita nel difficile compito di dire ciò che non è successo la notte del 10 aprile, sarà compito di questa commissione tentare di dire che cosa è effettivamente accaduto. I familiari delle vittime hanno espresso la loro soddisfazione e gratitudine per la vicinanza delle istituzioni, il cui impegno contribuirà al raggiungimento della verità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia del Moby Prince, i familiari delle vittime ricevuti alla Camera dal presidente Fico

LivornoToday è in caricamento