menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto ANSA

foto ANSA

Alterata alla guida nel garage della nave, urta alcune auto e scatena l'ira dei passeggeri: intervengono i carabinieri

L'episodio sul traghetto Piombino-Portoferraio dopo l'attracco. Necessario l'intervento dei militari per riportare la calma

Sono dovuti intervenire i carabinieri per placare gli animi di alcuni passeggeri a bordo del traghetto proveniente da Piombino e arrivato nella serata di venerdì 17 luglio a Portoferraio, all'isola d'Elba. Proprietari delle auto trasportate e parcheggiate nel garage della nave, la rabbia di alcuni viaggiatori era dovuta al comportamento di una donna di 59 anni che, secondo diversi testimoni, si era messa al volante della propria vettura in apparente stato di ebbrezza, finendo per urtare alcune macchine nel tentativo di imboccare il percorso giusto per l'uscita. 

Notata la situazione, l'equipaggio del traghetto è intervenuto e, ritenuto presumibile lo stato di alterazione della donna, le hanno consigliato di scendere dall'auto. Nel frattempo, sul posto sono intervenuti i carabinieri, riportando la calma tra le persone presenti. La donna è stata quindi accompagnata in ospedale dai volontari della Misericordia di Portoferraio, dove tuttavia ha rifiutato il ricovero. Per i passeggeri danneggiati o i pendolari isolani, di certo non un buon inizio di vacanza o un rientro a casa.

(foto d'archivio / ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento