rotate-mobile
Cronaca

Finti carabinieri truffano anziana e si fanno consegnare tutto l'oro che ha in casa

La 78enne è stata ingannata dalla classica telefonata nella quale si annunciava che il figlio era rimasto coinvolto in un incidente

Una 78enne è stata truffata da finti carabinieri che l'hanno indotta a farsi consegnare tutto l'oro che aveva in casa. Nei giorni scorsi la donna ha ricevuto al telefono di casa una chiamata da un finto maresciallo dei carabinieri che la informava che suo figlio si trovava in stato di fermo nella loro caserma poiché aveva investito una donna in avanzato stato di gravidanza. "Deve consegnarci settemila euro o tutto l'oro che ha in casa per evitare una causa di fronte al giudice" è stato detto alla donna. 

Mentre il presunto "maresciallo" intratteneva la signora al telefono chiedendole un elenco degli oggetti in oro che avrebbe dovuto consegnare a una persona di sua fiducia, contemporaneamente le intimava di rispondere anche al cellulare dove un sedicente avvocato Santogatto confermava la versione nonché la richiesta del  finto "maresciallo", comunicandole che sarebbe stata  raggiunta a casa da un suo "assistente" a cui consegnare quanto richiesto.

Qualche minuto dopo alla porta di casa della 78enne si presentava un giovane che in italiano le ha chiesto di farsi dare tutto quello che aveva in casa e così l'anziana ha consegnato: due collane in corallo, una collana in oro giallo con iniziali, tre spille di cui una con madonnina, due braccialetti in oro giallo con lettere iniziali, un orologio in oro bianco, un orologio in oro giallo, 13 anelli in oro di cui alcuni con pietre preziose, una fede in oro, due crocifissi in oro. 

Solo quando i truffatori hanno fatto perdere le loro tracce la donna si è resa conto della truffa subita e ha chiamato la polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti carabinieri truffano anziana e si fanno consegnare tutto l'oro che ha in casa

LivornoToday è in caricamento