rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Centro / Via San Francesco

"Vostro figlio ha avuto un incidente, servono soldi", ma è una truffa. Consegnati denaro e gioielli per 4mila euro

Il raggiro avvenuto in zona Centro ad opera di un falso carabiniere e di un immaginario assistente avvocato. La polizia ha raccolto la denuncia della donna e avviato le indagini

Si sono spacciati prima per un finto carabiniere e poi per l'assistente di un avvocato, riuscendo così a farsi consegnare gioielli vari per un valore di circa 4mila euro. Vittima dell'ennesima truffa è una cittadina residente in via San Francesco, a pochi metri da via Grande, raggirata nella tarda mattinata di martedì 21 maggio. Prima un uomo, spacciatosi per un carabiniere, ha contattato la vittima telefonicamente raccontadole che il figlio aveva avuto un incidente, e che dunque sarebbero serviti dei soldi altrimenti il contatto successivo sarebbe stato con un avvocato. Il marito della donna, intimorito da quanto prospettato, si è subito recato in pronto soccorso per vedere se il figlio era presente, ma non c'era traccia. Intuito che si trattava di una truffa ha quindi allertato il 112.

Pochi istanti dopo, a casa della moglie si è però presentata una persona - al vaglio della polizia se si trattasse o meno della stessa - che, spacciandosi per l'assistente dell'avvocato che aveva chiamato prima, si è fatta consegnare tutti i monili che la donna possedeva, per poi darsi alla fuga facendo perdere rapidamente le proprie tracce. Il marito una volta rientrato a casa ha spiegato alla moglie che si trattava di una truffa, ma ormai la donna aveva già consegnato i soldi e i gioielli al malvivente.  Gli agenti della polizia arrivati sul posto hanno effettuato un giro in zona alla ricerca del truffatore senza però individuarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vostro figlio ha avuto un incidente, servono soldi", ma è una truffa. Consegnati denaro e gioielli per 4mila euro

LivornoToday è in caricamento