rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Usb attacca Aamps: "Porta a porta invariato e carichi di lavoro troppo pesanti per i lavoratori"

Il sindacato chiede interventi immediati da parte dell'azienda dei rifiuti altrimenti proclamerà lo stato di agitazione

È forte lo scontento da parte del sindacato Usb Igiene Ambientale Livorno in merito alla situazione dei lavoratori di Aamps. Tra le tante problematiche sollevate quelle relative alla sicurezza sul lavoro e all'auspicato cambio di rotta generale ancora lontano. "Il lavoro di raccolta porta a porta, più volte definito inaccettabile dalle forze di opposizione durante la precedente amministrazione, è rimasto invariato - scrive Usb in un nota -. I carichi di lavoro non accennano a diminuire, mentre le inefficienze nell'organizzazione del servizio, che amplificano le problematiche a cui i lavoratori sono chiamati a far fronte quotidianamente, sono ancora irrisolte".

Aamps, futuro a rischio per 13 lavoratori 

Usb su Aamps: "Carenza di organico e ferie razionate"

Il sindacato mette sotto la lente di ingrandimento anche un'altra questione: "Nonostante meno di due mesi fa l'azienda sostenesse il contrario, il ricorso allo straordinario evidenzia che l'attuale pianta organica è insufficiente a garantire la copertura ordinaria dei servizi. Le ferie invece sono contingentate e pressoché a totale disposizione aziendale. Come Usb riteniamo che ad oggi la situazione in essere non sia più tollerabile e sostenibile da parte dei lavoratori Aamps". 

Aamps, Salvetti: "Il concordato non ha salvato l'azienda"

Le richieste del sindacato per il dipendenti Aamps

Il sindacato elenca poi quelle che sono le richieste per far evitare che venga indetto uno stato di agitazione: 

  • Soluzioni organizzative dei servizi di raccolta che prevedano la riduzione dei carichi di lavoro;
  • Ripristino della pianta organica nei settori attualmente carenti;
  • Garanzie di continuità lavorativa per il personale in scadenza al 31 dicembre 2019 e di tutto il personale attualmente in forza ad Aamps e non rientrante nell'accordo stabilizzazioni;
  • Attivazione del bando di selezione per la copertura di personale in sostituzione e conseguente assunzione di forza lavoro per il periodo festivo invernale;
  • Garanzia occupazionale per tutto il personale in forza ad Aamps che potrà essere, od è oggetto, di limitazioni da parte del medico competente.  

Avr, Usb denuncia inadempienze nei confronti dei lavoratori

Usb: "I dipendenti Avr non ricevono gli assegni familiari da luglio. Chiediamo lo scioglimento del contratto"

Il sindacato tuttavia analizza anche la questione relativa ai lavoratori Avr: "La società da luglio scorso ha smesso di pagare gli assegni familiari ai propri dipendenti. A fronte delle promesse invece di saldare le spettanze dovute (fondi pensione e quinto dello stipendio) Avr si sta rendendo inadempiente anche su questo aspetto. Non riusciamo a capire come sia possibile che il Comune e Aamps non abbiano ancora provveduto all'immediato annullamento del contratto per palesi e sistematiche inadempienze". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usb attacca Aamps: "Porta a porta invariato e carichi di lavoro troppo pesanti per i lavoratori"

LivornoToday è in caricamento