menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Ansa

foto Ansa

Vaccino Coronavirus, ok all'utilizzo di AstraZeneca fino a 65 anni. Giani: "Già somministrate il 96% delle dosi"

L'aggiornamento da parte del ministero della Salute che precisa: "Non potrà essere iniettato a soggetti vulnerabili"

"Il vaccino AstraZeneca potrà essere somministrato anche nella fascia di età compresa tra i 18 e i 65 anni (nati nel 1956), ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili". L'importante aggiornamento, che innalza il limite di età inizialmente previsto a 55 anni, arriva direttamente dal ministero della Salute tramite una circolare diffusa nella mattina di oggi, martedì 23 febbraio. Nella nota, firmata dal direttore generale Prevenzione del dicastero Gianni Rezza, viene spiegato il perché di questa decisione: "Le indicazioni, secondo il gruppo di lavoro permanente su SARS-CoV-2, sono rafforzate da nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate, e dati di immunogenicità in soggetti di età superiore ai 55 anni". 

La notizia è stata accolta positivamente sia da tutto il mondo scientifico che dai governatori, tra cui il presidente della Toscana Eugenio Giani: "Siamo la regione più virtuosa per l'utilizzo di Astrazeneca, oltre il 96% delle dosi già somministrate con una media nazionale del 20%. Continuiamo a curarci senza sosta". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Giardino

Piante d'appartamento antimuffa: come eliminare l'umidità in casa

Attualità

Polizia, il nuovo questore si presenta alla città: "Comprensione e umanità, il territorio non si controlla militarizzandolo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento