Cronaca

Vaccino Coronavirus, all'ospedale di Livorno somministrate 233 dosi a medici e operatori sanitari

Il medicinale arriverà nel nosocomio di Portoferraio il 7 gennaio. L'Asl: "Grazie a tutto il personale che sta dando l'esempio per i cittadini che verranno coinvolti in un secondo momento"

Dopo il "Vaccine day" del 27 dicembre che ha rappresentato un’importante prova generale, a Capodanno è ripartita negli ospedali la campagna dedicata al personale. Ad oggi nell'area dell'Asl Toscana nord ovest sono già stati vaccinati 1.015 operatori sanitari di cui 223 all'ospedale di Livorno. Dal 7 gennaio toccherà anche al personale del nosocomio di Portoferraio (Isola d'Elba). L'azienda sanitaria, in una nota, ha voluto ringraziare chi lavora in ambito ospedaliero e che sta rispondendo con grande slancio e convinzione alla possibilità di vaccinarsi contro il Covid.

"Per gli operatori - specifica l'Asl - si tratta di un dovere morale, anche per dare l’esempio ai cittadini che saranno coinvolti in un secondo momento, oltre che ovviamente di un’opportunità di protezione. Le dosi ci saranno per tutto il personale, ma si è partiti da quello più direttamente interessato dall’emergenza Coronavirus. In questa prima fase, infatti, le vaccinazioni vengono effettuate, sempre tra coloro che si erano pre-registrati nel mese di dicembre, privilegiando chi lavora in aree Covid o comunque può venire a contatto con pazienti positivi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Coronavirus, all'ospedale di Livorno somministrate 233 dosi a medici e operatori sanitari

LivornoToday è in caricamento