Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, Giani sui vaccini: "Fondi europei per produrli in Toscana"

L'annuncio del governatore: "In Italia ci vorranno circa 120 milioni di dosi ogni anno. Incentiviamo questa produzione con le nostre aziende"

"La Toscana si appresta a utilizzare i fondi europei destinati alla ricerca farmaceutica per incentivare la produzione regionale del vaccino anti-Covid". Ad annunciare l'importante novità è stato il presidente della Regione, Eugenio Giani, durante la presentazione dei risultati dell'indagine sugli anticorpi prodotti dai vaccini sui soggetti che hanno già ricevuto il siero. "Le vaccinazioni andranno avanti anche nei prossimi anni - ha proseguito il governatore – come è naturale che sia, visto che gli effetti di un vaccino durano dai 7 ai 9 mesi e le necessità di replicarli non si fermeranno a questa stagione. Considerando che in Italia ci vorranno in media ogni anno circa 120 milioni di dosi, calcolando la popolazione italiana e la necessità di fare due richiami, stiamo pensando di destinare i fondi europei del Fesr per agevolare le aziende farmaceutiche toscane che decideranno di far parte di questa filiera e dare corso a un'attività impegnativa ma indispensabile". 

Vaccino Covid, ecco dove verrà somministrato a Livorno

La nostra regione, secondo i dati, è tra le prime per numero di vaccinazioni: "Ne abbiamo già somministrate 240mila, con un tasso superiore del 10% alla media nazionale. Abbiamo ricevuto anche una risposta molto positiva da parte dei medici di base di cui circa il 90% si è dichiarato disponibile alla somministrazione. Quindi appena arriveranno le nuove dosi potremo portare avanti bene e con energia la campagna vaccinale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Giani sui vaccini: "Fondi europei per produrli in Toscana"

LivornoToday è in caricamento