rotate-mobile
Venerdì, 1 Dicembre 2023
Cronaca Rosignano Marittimo

Vada, resta senza ossigeno nelle bombole e rischia di annegare durante un'immersione: grave sub 60enne

Decisivo l'intervento di un suo amico che non lo ha visto più riemergere e si è gettato in mare per salvarlo

Sono gravi le condizioni di un sub 60enne di Castiglioncello che, intorno alle 10.45 di oggi mercoledì 27 settembre, durante un'immersione in mare al largo del faro di Vada ha rischiato di morire annegato. Secondo quanto ricostruito, l'uomo sarebbe rimasto senza ossigeno all'interno della bombola quando si trovava a circa 45 metri di profondità. 

L'amico che guidava il gommone, non vedendolo più riemergere, si è subito portato nel luogo dell'immersione e senza pensarci due volte si è buttato in mare per aiutare il 60enne a tornare in superficie. Immediata poi la chiamata al 112 e sul posto sono intervenuti i volontari della Pubblica Assistenza di Rosignano con il medico del 118 e il personale della capitaneria. Il sub è stato portato al porticciolo di Vada e da lì condotto all'ospedale di Cisanello da dove poi verrà trasferito nella camera iperbarica del Santa Chiara di Pisa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vada, resta senza ossigeno nelle bombole e rischia di annegare durante un'immersione: grave sub 60enne

LivornoToday è in caricamento