Cronaca Via della Valle Benedetta

Valle Benedetta, 37enne aggredito con una motosega durante una lite: rischia di perdere un braccio

L'episodio intorno alle 15 di martedì 28 settembre, sui fatti sta indagando la polizia per ricostruire esattamente quanto accaduto. La discussione sarebbe avvenuta per motivi di soldi

È finito in ospedale, in gravi condizioni, un uomo italiano di 37 anni che nella giornata di oggi, martedì 28 settembre, è stato ferito con una motosega durante una lite con un'altra persona, degenerata poi in una vera e propria aggressione. Il tutto è accaduto in via della Valle Benedetta poco dopo le 15, secondo quanto emerso il 37enne avrebbe ricevuto la visita di un conoscente che, presentatosi fuori dalla casa del giovane, gli avrebbe chiesto del denaro che l'uomo doveva rendergli. Dalle parole ben presto si sarebbe passati ai fatti e il 37enne sarebbe stato minacciato con una motosega che l'aggressore avrebbe trovato nel giardino. Il 37enne si è trovato l'attrezzo da lavoro puntato al collo e nel difendersi è rimasto ferito al braccio, poco sopra il gomito, riportando una semiamputazione dell'arto. 

Sul posto sono intervenuti i volontari della Misericordia di Montenero con l'infermiere che hanno prestato le prime cure all'uomo e, viste le gravi condizioni, è stato richiesto anche l'intervento del medico giunto sul posto con un'ambulanza della Misericordia di Livorno. Il 37enne è stato così trasferito in ospedale dove, nel frattempo, era stata allertata la shock room. La polizia, informata dell'accaduto, una volta che l'uomo è arrivato in ospedale ha cercato di ricostruire la dinamica. Al momento le indagini sono in corso, per l'aggressore il rischio è quello di una denuncia per lesioni gravi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Benedetta, 37enne aggredito con una motosega durante una lite: rischia di perdere un braccio

LivornoToday è in caricamento