rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, Giani sulla variante Omicron: "Dilaga in Toscana, serve estendere l'obbligo vaccinale"

Il punto del governatore dal Mandela Forum: "Le ospedalizzazioni restano sotto il 15%, la nostra regione non andrà in zona gialla"

Dalla variante Omicron al rischio di zona gialla fino all'obbligo vaccinale. Sono tanti i punti affrontati dal presidente della Toscana, Eugienio Giani, durante la sua visita oggi, domenica 26 dicembre, all'hub del Mandela forum di Firenze. "Il Coronavirus - le parole del governatore - si è trasformato in fretta e oggi dobbiamo fare attenzione alla variante Omicron che sta dilagando anche nella nostra regione. Ha una grande rapidità di contagio, ma fortunatamente è più gestibile anche da casa". 

Giani poi ha allontanato il rischio di una eventuale zona gialla: "Come ospedalizzazioni siamo solo all'8% mentre il cambio di fascia avviene al 15%. Al momento quindi non si pongono problemi di restrizione per quanto riguarda la mobilità". 

Un'ultima battuta sui vaccini: "Occorre pensare a come tenere il virus sotto controllo, magari estendendo l'obbligo vaccinale. Chi ha due o tre dosi e contrae il Covid non va quasi mai in ospedale. Al momento in Toscana ci sono mezzo milione di persone non vaccinate (inclusi i bambini), ma i dati ci dicono che l'84% della nostra popolazione è coperta con almeno due somministrazioni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Giani sulla variante Omicron: "Dilaga in Toscana, serve estendere l'obbligo vaccinale"

LivornoToday è in caricamento