Polizia e cani antidroga negli uffici di Yousif: blitz nella sede di Share'Ngo e nelle cliniche dell'imprenditore

Maxi operazione ad Ablasserdam e Sliederecht, in Olanda: nel mirino le attività dell'imprenditore che vorrebbe comprare il Livorno. Sequestrate auto elettriche, si indaga su macchine di lusso

Arriva direttamente dall'Olanda la notizia che pone ulteriori nubi sull'ipotetica cessione del Livorno e, soprattutto, sulla figura di Yousif Majd. Le imprese dell'imprenditore libanese, interessato all'acquisto della società amaranto, sono finite nel mirino della polizia olandese che ha eseguito un vero e proprio blitz ad Ablasserdam nella sede di Share'Ngo, mentre altre attività di indagine si sono concentrate a Sliederecht, dove l'imprenditore avrebbe alcune cliniche dentistiche. Come si può evincere dalle foto pubblicate sui quotidiani olandesi, l'operazione ha impegnato decine di agenti con l'aiuto anche dei cani antidroga o addestrati alla ricerca di denaro.  

La notizia sui siti olandesi-2

(la notizia riportata sui siti olandesi)

Questo quanto riportato dalle agenzie di stampa olandesi: "La polizia, martedì 26 maggio 2020, ha sequestrato un certo numero di macchine elettriche presso una compagnia sulla Newtonweg ad Ablasserdam. Nell'operazione sono coinvolte decine di agenti che stanno perquisendo due fondi con cani addestrati alla ricerca di denaro e droga. In prossimita dei garage, si troverebbero spesso macchine sportive molto costose, come McLaren, Mercedes, Lamborghini, ma i depositi dove prima si trovavano le auto si sarebbero rivelati vuoti. Anche altrove, nel Paese, sono la momento in corso operazioni di polizia. Tra le altre, c'è un'indagine in corso presso uno studio dentistico sulla Gantelweg, a Sliederecht. Sebbene l'operazione sia imponente, la polizia non intende ancora dire con precisione cosa stia accadendo. Ci si aspetta che nella fine del pomeriggio, oppure domani, venga comunque rilasciato un comunicato stampa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento